Nintendo compie 125 anni!

Sembra incredibile eppure l’azienda giapponese ha appena spento 125 candeline. Ovviamente non si è sempre occupata di videogiochi: vediamo insieme una breve storia di Nintendo.

Oggi, 23 settembre 2014, Nintendo festeggia un compleanno importante: 125 anni di vita. Sì, avete capito bene, la celeberrima azienda che negli ultimi anni ci ha regalato alcune delle console più apprezzate di sempre e alcuni dei titoli più amati dal pubblico, da Donkey Kong a The Legend of Zelda e Super Mario Bros., oggi spegne 125 candeline.

Era il 23 settembre del 1889 quando Fusajiro Yamauchi fondò a Tokyo la Nintendo Koppai, produttrice delle tradizionali carte da gioco Hanafuda, utilizzare per una serie di giochi, tra i quali il più famoso koi-koi.

Negli anni ’60, dopo aver sperimentato alcuni servizi aggiuntivi come gli hotel dell’amore e i taxi, aver tentato di lanciare un network televisivo e provato a vendere riso istantaneo, l’azienda si lancia nel settore dei giochi meccanici e cambia nome in Nintendo Playing Card.

Nintendo compie 125 anni

Nintendo procede su quella strada tra alti e bassi fino al 1974, quando si affaccia sul neonato settore dei giochi elettronici cominciando a distribuire la prima console uscita sul mercato, la Magnavox Odyssey, lanciata sul mercato in Giappone proprio in quell’anno. Da lì il passaggio alla produzione di una propria console è stato breve: nel 1977 arriva il Color TV-Game.

In questo periodo l’azienda assume alcune di quelle che da lì a poco tempo sarebbero state alcune figure chiave: lo sviluppatore Shigeru Miyamoto e il game designer Genyo Takeda. Il grande successo è davvero dietro l’angolo, grazie a una serie di intuizioni geniali e giochi destinati a fidelizzare milioni di utenti.


Donkey Kong e il successo definitivo

Nintendo compie 125 anni

Donkey Kong arriva nel 1981 e per Nintendo si tratta di un vero e proprio punto di svolta: il titolo viene concesso in licenza ad altre aziende e approda su Atari 2600, Intellivision e ColecoVision. Arriva anche Mario, conosciuto in un primo momento come Jumpman.

Da lì il percorso è tutto in discesa. Nel giro di una manciata di anni viene lanciato sul mercato il Nintendo Entertainment System (NES) e la crisi dei videogiochi del 1983 non intacca affatto l’azienda, che lancia oltre 500 titoli, tra i quali i vendutissimi The Legend of Zelda e Super Mario Bros..

Il 1989 segna il debutto dell’azienda nel mercato delle console portatili. E’ l’anno del Game Boy, che non ha certo bisogno di presentazioni. In pochi anni arrivano il Super Nintendo Entertainment System (SNES) e il Nintendo 64, i videogiochi della serie Pokémon e le nuove console portatili, Super Game Boy e Game Boy Color.


125 anni e non sentirli

Il resto è storia recente: GameCube (2001) e Wii (2006), Game Boy Advance SP (2003) e Nintendo DS (2004), arrivando al Nintendo DSi, al Nintendo 3DS e alla Nintendo Wii U. Insomma, nonostante qualche passo falso negli ultimi anni, 125 egregiamente portati, no?

E allora, nell’augurare un buon compleanno a Nintendo, ci rivogliamo a voi: qual è il vostro ricordo più importante legato all’azienda? Quale console e quali titoli vi hanno fatto sognare e perdere intere giornate tra un livello e l’altro?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: