Total War: Attila esce a febbraio - immagini e video sui bonus preordine

I ragazzi di Creative Assembly svelano i bonus per i preordini e fissano la data di lancio del loro prossimo, attesissimo strategico ad ambientazione storica

Gli sviluppatori britannici di Creative Assembly riguadagnano le nostre pagine per annunciare la data di lancio definitiva di Total War: Attila, il nuovo capitolo di questa iconica ed apprezzata serie strategica ad ambientazione storica che sarà dedicato al Re degli Unni, Attila, e al suo inarrestabile esercito.

Stando alle ultime informazioni forniteci dal team di Horsham (West Sussex, Inghilterra), Total War: Attila sarà disponibile in tutto il mondo a partire dal prossimo 17 febbraio, tanto su disco quanto in edizione digitale. Con l'annuncio della data d'uscita dell'ultima avventura digitale del "Flagello di Dio" parte anche la campagna pubblicitaria rivolta agli appassionati della serie che decideranno di effettuare il preordine del titolo per riceverne in cambio i bonus ingame rappresentati dall'espansione del Pacchetto cultura Antenati Vichinghi.

Total War: Attila - guarda le immagini del Pacchetto cultura Antenati vichinghi

Total War: Attila - bonus preordine  - galleria immagini

Il Pacchetto cultura Antenati Vichinghi si premurerà di aggiungere tre nuove fazioni giocabili corrispondenti ad altrettante popolazioni dell'Europa del Nord, ovverosia i Dani, gli Iuti e i Geti. Ciascuna delle bellicose fazioni norrene che ci verranno proposte saranno contraddistinte dal loro set esclusivo di unità di terra e navali, così come da caratteristiche culturali e missioni specifiche che gli consentiranno di sferrare violenti attacchi contro i loro nemici e lanciarsi in lunghe campagne che prevederanno razzie, incendi e saccheggi.

I contenuti del DLC rivolto agli utenti in preorder si sommeranno ai numerosi interventi compiuti (o promessi) dai Creative Assembly per assecondare i desideri degli appassionati di Total War, ivi compresa l'introduzione di mappe più estese, di unità più varie e con un'intelligenza artificiale più raffinata, di un motore fisico più realistico, di una nuova gestione degli effetti particellari e fisici correlati alle fiamme e di un modulo strategico e gestionale più "moderno". Staremo a vedere: nel frattempo, affidiamo i nostri sogni al mare che bagna le sponde della spiaggia che fa da sfondo alle cruente battaglie immortalate nelle immagini di gioco e nelle scene di gameplay odierne.

  • shares
  • Mail