Dark Souls II: Scholar of the First Sin - nuove informazioni dagli sviluppatori

Yui Tanimura ci parla delle novità che accompagneranno il lancio dell'edizione rimasterizzata di Dark Souls II

A pochi giorni di distanza dall'annuncio dell'edizione rimasterizzata di Dark Souls II, Scholar of the First Sin, il direttore Yui Tanimura ha ben pensato di rivolgersi ai giornalisti di Famitsu per condividere con loro, e quindi con tutti noi, alcune riflessioni relative alle novità grafiche, artistiche e ludiche che accompagneranno il lancio del suo prossimo progetto, cominciando dall'analisi dei miglioramenti apportati da un aspetto relativamente marginale come l'aumento della risoluzione:

"Se la risoluzione aumenta, e con essa migliora anche la qualità dell'immagine, allora aumenta anche la quantità di informazioni che è possibile visualizzare a schermo. Tutto ciò può sembrare marginale ai fini del gameplay, ma in realtà non lo è affatto dato che l'accresciuta percezione dei pericoli e l'aumento della distanza di visuale sono elementi che contribuiscono a cambiare il modo stesso di esplorare le ambientazioni per accentuare il senso di immersione e il realismo delle azioni compiute dal proprio eroe."

Dark Souls II: Scholar of the First Sin, ecco le prime immagini di gioco in versione next-gen

Dark Souls II: Scholar of the First Sin, primi screenshot

Un altro aspetto su cui il buon Tanimura è intervenuto riguarda il posizionamento dei nemici all'interno delle diverse regioni di gioco:

"La posizione degli NPC e dei nemici tende ad essere pesantemente influenzato dalle restrizioni hardware. Proprio per questo, abbiamo deciso di approfittare delle risorse garantiteci dalle nuove piattaforme per rivedere completamente il posizionamento dei nemici, aumentandone il numero, cambiando il loro metodo di attacco e spostando i tesori e i bottini per riflettere questi cambiamenti."

Il lancio di Dark Souls II: Scholar of the First Sin è previsto per il 3 aprile del 2015 su Xbox One e PlayStation 4, oltrechè su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, anche se in questi ultimi due casi le novità relative al sistema di gameplay, ovviamente, saranno limitate ai soli contenuti aggiuntivi e, in parte, alla collocazione dei nemici nelle diverse aree di gioco.

via | Famitsu

  • shares
  • Mail