Compra una PlayStation 4 da Walmart, ci trova dentro delle pietre

Igor Baksht è riuscito a farsi rimborsare i soldi spesi per comprare la PlayStation 4.

ps4-pietre

Un "pacco" di quelli che accadono soprattutto sotto le feste natalizie, solo che a farlo in questo caso non è stato chissà quale rivenditore su eBay o su qualche sito di annunci, ma un negozio della catena Walmart, multinazionale nata nel 1962. Almeno secondo quanto sostenuto da tale Igor Baksht.

Da quel di Denver, in Colorado, ci arriva infatti il racconto di una persona che ha comprato una PlayStation 4 nel negozio locale, per poi ritrovarsi con due sacchi di pietre una volta aperta la confezione, senza naturalmente alcune traccia della console: si trattava proprio di Baksht, che doveva regalare la PlayStation 4 appena acquistata a sua nipote.

Secondo quanto riportato, è stato proprio lui ad accorgersi della magagna prima di consegnare il pacchetto alla tredicenne: dopo la scoperta, egli ha ovviamente provato a ottenere un rimborso da Walmart, vedendoselo inizialmente rifiutare: solo dopo l'intervento della televisione locale KMGH-TV la catena avrebbe accettato di ridare allo sfortunato acquirente i suoi soldi, rimborsandolo alla vigilia di Natale.

Walmart non avrebbe avuto modo di verificare il reclamo del suo cliente, mantenendo quindi un certo scetticismo nei confronti dell'intera storia, che effettivamente sembra difficile da credere proprio per il coinvolgimento di una catena così importante, ma alla fine ha deciso di concedergli il beneficio del dubbio.

Secondo la testimonianza di Baksht, il commesso che gli aveva venduto la scatola della PlayStation 4 avrebbe anche fatto un commento sulla sua pesantezza al momento di sollevarla.

Via | Kotaku

  • shares
  • Mail