Infinity: The Quest for Earth - nuove immagini di gioco

Diamo uno sguardo agli infiniti mondi alieni che attendono di essere esplorati nell'universo virtuale del nuovo simulatore spaziale degli studi I-Novae

Il successo commerciale di Elite Dangerous, i milioni di dollari in finanziamenti privati raccolti in questi mesi dagli sviluppatori di Space Engine e le spasmodiche attese nutrite da coloro che non vedono l'ora di immergersi nell'universo digitale di No Man's Sky testimoniano il ritorno in auge del genere dei simulatori spaziali. Consci di ciò, gli autori americani degli studi I-Novae decidono di rompere gli indugi preparandosi a lanciare la campagna di raccolta fondi su Kickstarter di Infinity: The Quest for Earth, un ambizioso MMO incentrato sull'esplorazione e sui combattimenti spaziali.

Nato sulla scorta del lavoro compiuto dal 2010 ad oggi dagli studi I-Novae per creare il loro primo motore grafico proprietario (che con uno slancio di inusitata originalità è stato nominato "I-Novae Engine"...), il progetto di Infinity: The Quest for Earth si avvale di un sistema di combattimento particolarmente frenetico che si rifà allo spettacolare dogfighting di Star Wars e Battlestar Galactica e di un motore a generazione randomica dei miliardi di sistemi stellari che comporranno la galassia esplorabile liberamente dagli utenti.

Guarda le nuove, evocative immagini di Infinity: The Quest for Earth

Infinity: The Quest for Earth - galleria immagini

La campagna di raccolta fondi che gli studi I-Novae contano di lanciare su Kickstarter per dare alla luce Infinity: The Quest for Earth partirà ufficialmente tra qualche settimana. La cifra minima richiesta dai vertici della compagnia a stelle e strisce per garantire un futuro al loro progetto dovrebbe aggirarsi sul milione di dollari: il calore con cui gli appassionati di simulatori spaziali accoglieranno l'iniziativa degli I-Novae determinerà le tempistiche di rilascio di questo titolo (che sarà proposto in esclusiva su PC) e delle eventuali fasi di alpha e beta testing che dovrebbero aver luogo nel corso del 2015.

via | I-Novae Studios, sito ufficiale

  • shares
  • Mail