Far Cry 4, Ubisoft riattiva le chiavi ottenute illegalmente

Ubisoft ha deciso di andare incontro agli utenti che, pur avendo pagato per titoli come Far Cry 4 e Assassin's Creed Unity, si erano visti bloccare l'accesso per avere usato chiavi fraudolente.

US-ENTERTAINMENT-IT-E3


Solo pochi giorni fa, tra mille polemiche, Ubisoft aveva annunciato che tutte le chiavi per la versione di Far Cry 4 per PC acquistate in modo fraudolento erano state completamente disattivate, impedendo di fatto agli utenti - che pure avevano pagato per il titolo - di giocare l’avventura di Ajay Ghale.

Oggi, dopo aver approfondito la questione e condotto indagini meticolose, l’azienda ha deciso di riattivare la chiavi degli utenti che avevano già iniziato a giocare, lasciando disattivate tutte le altre:

Dopo ulteriori indagini sulla questione delle chiavi per erano state acquistate in modo fraudolento su Origin di EA, stiamo riattivando le chiavi per gli utenti che le avevano attivate e avevano iniziato a giocare.

E, ancora:

Stiamo lavorando con EA per prevenire situazioni del genere e continueremo a disattivare le chiavi ottenute in modo fraudolento e rivendute. Suggeriamo fortemente ai giocatori di acquistare chiavi e giochi digitali solo da uPlay o dai rivenditori autorizzati.

L’azienda, scrive LazyGamer, avrebbe scoperto che le chiavi in questione erano state acquistate da Origin utilizzando carte di credito rubate. Quelle chiavi, mette poi in vendita su siti come G2A e Kinguin, erano andate a ruba tra gli utenti, attirati dal prezzo ridotto delle stesse.

Ubisoft non era affatto obbligata a comportarsi così - esistono canali ufficiali proprio per questo motivo, chi si rivolge altrove lo fa a suo rischio e pericolo - ma questa decisione va senza dubbio a rinsaldare il rapporto con gli utenti. La riattivazione delle chiavi non vale soltanto per Far Cry 4, ma anche per altri titoli dell’azienda, a cominciare da Assassin's Creed Unity.

Via | Ubisoft

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail