Dying Light: Techland apre ai modder e promette un editor di livelli

Gli sviluppatori polacchi volgono il loro sguardo in direzione dei modder per arricchire di contenuti il loro ultimo survival horror a mondo aperto


Attraverso le pagine del forum ufficiale di Techland, i vertici del team di sviluppo polacco ci informano di essere al lavoro sugli strumenti e sull'editor da proporre gratuitamente agli utenti PC di Dying Light desiderosi di realizzare mod ed espansioni amatoriali per tutti i giocatori del loro ultimo survival horror in soggettiva.

L'iniziativa assunta dai boss di Techland non si limiterà al rilascio dei modding tools per il Chrome Engine 6 ma proverà a coinvolgere tutti i giocatori di Dying Light attraverso l'apertura di un apposito portale con annessa vetrina per le mod più belle e originali: tutte le creazioni dei modder potranno essere scaricate gratuitamente.

Dying Light: galleria immagini

Dying Light: galleria immagini

Approfondisci - Dying Light: il nuovo survival horror di Techland si lancia in video

Con questo importante annuncio, gli sviluppatori di Techland provano così a lasciarsi alle spalle le aspre critiche mosse di recente dagli stessi modder di Dying Light a causa della patch 1.21 che ha disabilitato tutte le loro mod, una dolorosa decisione assunta dai vertici della software house che ha dato i natali alle serie di Dead Island e Call of Juarez per non stravolgere l'esperienza di gioco di coloro che vogliono cimentarsi in rete alle sfide "Be the Zombie" e alle missioni cooperative della campagna principale.

I lavori sui modding tools di Dying Light, però, sono appena iniziati e di conseguenza ci vorrà del tempo prima di vederli raggiungere le bianche sponde digitali di Steam, del forum ufficiale e del portale per le mod promessoci dai Techland.

via | Techland, forum ufficiale

  • shares
  • Mail