GDC 2015: tutte le novità annunciate da Microsoft

Microsoft e Phil Spencer hanno partecipato alla Game Developers Conference 2015: ecco tutte le novità annunciate.

Microsoft non poteva di certo mancare alla Game Developers Conference. Forte dei buoni risultati ottenuti dalla visione Xbox e complice il recente annuncio del nuovo legame tra la console della casa e Windows 10, l’azienda di Redmond ha preso parte all’evento con una conferenza che ha visto l’annuncio di tante piccole novità.

Il Software development kit di Xbox Live per Windows 10 non è soltanto disponibile, ma è già nelle mani dei primi partner che sono pronti per creare nuovi titoli. A breve, parola di Microsoft, sarà distribuito a un numero più ampio di sviluppatori e, in futuro, dovrebbe essere accessibile a tutti, anche a chi si sta affacciando per la prima volte nel mondo dello sviluppo videoludico.

La GDC 2015 è stata anche l’occasione per parlare delle applicazioni universali di Windows, che riguarderanno ovviamente anche Xbox One e che permetteranno agli sviluppatori di creare app per dispositivi multipli. Allo stesso modo sarà disponibile l’Universal Development Center, il portale di sviluppo che darà proprio supporto al nuovo concetto di multipiattaforma.

xbox su windows 10

E, sempre in linea col concetto di app universali, Microsoft ha spiega anche, come già annunciato in passato, che una determinata app per più dispositivi sarà acquistata dagli utenti una sola volta: compri l’app - o il gioco - e potrai utilizzarla su tutti i dispositivi compatibili. Questo vale ovviamente anche per Windows 10 e Xbox One, giochi compresi.

L’azienda ha precisato che gli sviluppatori potranno comunque differenziare le funzionalità per una specifica piattaforma, dando ad esempio agli utenti di Xbox One funzionalità non disponibili per gli utenti di PC o viceversa.

Phil Spencer ha speso inoltre qualche parola sulle DirectX 12 che saranno disponibili nel corso dell’anno. Le nuove API, parola di Microsoft, daranno agli sviluppatori di titoli per PC un nuovo livello di potere e controllo sul lavoro, arrivando a migliore le performance della CPU del 50% e delle GPU di circa il 20%. Spencer, però, non ha specificato se questi miglioramenti riguarderanno, e in che misura, sia PC che Xbox One.

Ultimo, ma non meno importante: proprio in vista del binomio Windows 10/Xbox One, tutti i nuovi accessori wireless che usciranno nei prossimi mesi saranno supportati da entrambe le piattaforme. Nel corso dell’anno, poi, arriverà un adattatore wireless che permetterà agli attuali controller di Xbox One di funzionare egregiamente anche su PC.

US-IT-INTERNET-GAMES-GDC

Via | NeoWin

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail