Street Fighter II compie 20 anni

Venti anni fa, Street Fighter II faceva la sua comparsa in versione arcade, cambiando probabilmente per sempre il genere dei picchiaduro e rilanciando così una delle serie più longeve e amate di Capcom, che nel corso degli anni ha saputo fare di Street Fighter un marchio che andasse ben oltre il mondo dei videogiochi, tra film, fumetti, serie animate e chi più ne ha più ne metta.

Per valutare il successo di Street Fighter II basta solo guardare il suo numero di riedizioni (Champion, Super, e così via) e le piattaforme sulle quali è arrivato: Super NES, Mega Drive/Genesis, TurboGrafx-16, Amiga, Atari ST, Commodore 64, ZX Spectrum, PC, 3DO, Sharp X68000, FM Towns Marty, Master System, Game Boy, Game Boy Advance, PlayStation, Sega Saturn, PlayStation Portable, PlayStation 2, Xbox, Java ME, Xbox 360 e Virtual Console (Wii) nelle ultimissime versioni per le console di attuale generazione.

La data che ereditiamo dalla memoria storica per l'arrivo del gioco sul mercato non va oltre un marzo 1991: ci sembra quindi giusto dedicare almeno un attimo in questo ultimo giorno del mese alla nascita di Street Fighter II, uno dei giochi più famosi della storia non solo all'interno del proprio genere, ma anche nell'intera industria. I ricordi su questo gioco saranno per la maggior parte di noi sicuramente tanti: personalmente non potrò mai dimenticare l'attesa estenuante per l'uscita della versione Amiga, poi ahimé nettamente al di sotto delle aspettative e degli altri porting, ma soprattutto le interminabili sfide con gli amici d'infanzia.

E voi, che ricordi avete di Street Fighter II?

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: