Hacker Vs Sony: primi attacchi dopo la dichiarazione di guerra


Nella giornata di ieri un gruppo di Hacker chiamato Anonymous ha praticamente dichiarato guerra a Sony per manifestare il proprio disappunto verso il modo in cui la nota azienda avrebbe deciso di affrontare il caso GeoHot.

Nella serata di ieri diversi siti associati al marchio PlayStation sono finiti sotto attacco, andando inesorabilmente offline. Fra le vittime segnaliamo il PlayStation Blog americano, il sito PlayStation.com e il browser del PlayStation Store (via PC).

Oggi, come vi abbiamo prontamente riportato pochi minuti fa, il PlayStation Network è chiuso per lavori di manutenzione non meglio precisati. Potrebbe trattarsi di una semplice conseguenza, ma sicuramente Sony si trova in una posizione piuttosto delicata, avendo attirato su di sé le ire di buona parte della community di hacker della rete. Cosa pensate di questa situazione?

  • shares
  • Mail
108 commenti Aggiorna
Ordina: