Chris Charla (Microsoft): "Ci piacerebbe vedere No Man's Sky su Xbox One"

Il boss della divisione ID@Xbox di Microsoft sogna l'universo sci-fi di Sean Murray per ampliare l'offerta di titoli indipendenti su Xbox One

In un'intervista concessa di recente da Chris Charla ai giornalisti di ICXM.net, il direttore del programma ID@Xbox ha espresso tutta la sua ammirazione per il progetto di No Man's Sky prendendo ad esempio l'attesa avventura sci-fi a mondo universo aperto di Hello Games come uno dei titoli più interessanti a cui guardano i dirigenti di Microsoft per rimpinguare il catalogo di Xbox One:

"Con l'avvento di Xbox One abbiamo cercato di rendere più accessibile la nostra piattaforma ai team di sviluppo indipendenti e continuiamo a operare in tal senso per invogliare gli autori più capaci ad aderire al programma ID@Xbox: ad esempio, ameremmo tanto vedere titoli come No Man's Sky su Xbox One, ma naturalmente l'unica cosa che possiamo fare affinchè questo tipo di progetti approdi su Xbox è quella di facilitare il processo di sviluppo e autorizzazione delle opere più promettenti per indurne gli autori a scegliere noi e non altri.

Tra le decisioni che abbiamo assunto in questi mesi per migliorare il servizio c'è anche quella di allentare le maglie della Parity Clause (la clausola che obbligava gli sviluppatori a proporre i loro titoli in esclusiva temporale su Xbox) e in un prossimo futuro chi vorrà integrare il multiplayer cross-play tra PC e Xbox potrà farlo grazie a Windows 10."

Guarda le immagini di No Man's Sky pubblicate da Hello Games nel corso dell'E3 2014

No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini

Stando al boss del programma ID@Xbox, quindi, la strategia adottata dai vertici di Microsoft per avvicinarsi agli sviluppatori indipendenti non è più quella delle restrizioni della Parity Clause o della sottoscrizione di onerosi accordi di esclusiva, ma è divenuta quella di facilitare l'accesso alla piattaforma a tutti gli interessati per attrarre gli autori più capaci e i progetti più originali sulle bianche sponde digitali di Xbox One.

Maggiori informazioni in tal senso, con ogni probabilità, le avremo nel corso del prossimo E3 2015 che, come al solito, si terrà a metà giugno in quel di Los Angeles: a giudicare dalle dichiarazioni rilasciate dallo stesso Chris Charla, infatti, sul palco della kermesse videoludica californiana assisteremo all'annuncio di diversi matrimoni con gli sviluppatori più vulcanici della scena indie, cominciando magari proprio da Sean Murray e dal suo promettentissimo No Man's Sky. Staremo a vedere.

via | ICXM.net

Leggi anche - No Man's Sky: quanti saranno i pianeti "vivi" con piante e animali alieni?

No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini
No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini
No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini
No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini

  • shares
  • Mail