Call of Duty: Black Ops III - gli inquietanti sviluppi della cibernetica nel nuovo teaser trailer "Braci"

Le implicazioni etiche dell'uso indiscriminato degli impianti cibernetici per potenziare gli esseri umani del futuro sono al centro dell'ultimo teaser trailer "pre-annuncio" di Black Ops III

Il più grande errore dell'umanità sarà la sua incapacità di controllare la tecnologia che ha creato. Nei prossimi 50 anni gli avanzamenti tecnologici ci condurranno in un mondo dove solo coloro che oseranno spingersi troppo lontano scopriranno fino a dove é davvero possibile arrivare.

Con questo interessante incipit ci viene presentato da Activision il nuovo teaser trailer di Call of Duty: Black Ops III, il prossimo capitolo della saga sparatutto di CoD in sviluppo da più di due anni presso gli studios californiani di Treyarch.

Call of Duty Black Ops III 24-04-2015

Il teaser trailer "Braci" confezionato dalla sussidiaria a stelle e strisce di Activision è da considerarsi come una sorta di prologo della campagna principale: l'ascesa delle corporazioni multinazionali degli innesti cibernetici e la conseguenza rivoluzione sociale causata dal facile accesso a questi "potenziamenti" da parte di una fetta sempre più consistente della popolazione saranno infatti alla base degli attacchi terroristici condotti da una potente organizzazione paramilitare che gli utenti, nei panni dei membri di una squadra speciale di cyber-soldati, dovranno sgominare compiendo pericolose missioni nei luoghi caldi del pianeta.

Maggiori informazioni sulle novità narrative e di gameplay che accompagneranno il lancio di Call of Duty: Black Ops III ci verranno fornite nel corso della presentazione mondiale del titolo che i vertici di Activision hanno già pianificato per il prossimo 26 aprile con la diffusione del primo, "vero" filmato di gioco che fisserà la rosa di piattaforme su cui vedrà la luce questo progetto (sicuramente PC, PS4 e Xbox One, con le versioni Wii U, PS3 e X360 in forse) e ne indicherà la finestra teorica di commercializzazione (quasi sicuramente, fine 2015).

  • shares
  • Mail