Silent Hills è ancora in sviluppo? Guillermo del Toro e Norman Reedus escono dal progetto

Il regista messicano e l'attore statunitense confermano la fine del rapporto di collaborazione con Konami legato al progetto di Silent Hills

Rispondendo alle domande postegli dai giornalisti e dai suoi fan accorsi ad un evento organizzato dal San Fransisco Film Society, il regista messicano Guillermo del Toro ha confermato i rumor degli ultimi giorni relativi alla fine del rapporto di collaborazione stretto con Konami per dare vita al progetto di Silent Hills:

"Purtroppo non se ne farà più nulla e questo mi spezza il cuore."

Alle parole di Guillermo del Toro fanno eco le dichiarazioni dell'attore Norman Reedus, che dalle pagine del suo profilo Twitter lascia velatamente intendere quale possa essere stata la parte in causa che ha preso una simile, triste decisione:

"Sono super-depresso per ciò che è successo con Silent Hills, non vedevo l'ora di farlo. Mi dispiace, spero almeno che il progetto possa essere ripreso."

P.T. tech demo Silent Hills

Il progetto annunciato da Konami con la sorprendente tech demo di P.T. pubblicata sullo store digitale di PlayStation 4 nelle convulse giornate della Gamescom 2014, di conseguenza, potrebbe essere stato definitivamente accantonato anche in virtù delle recenti indiscrezioni (e non solo) che chiamano in causa lo stesso Hideo Kojima e il suo allontanamento alla fine del percorso di sviluppo intrapreso con Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

Interpellati a tal proposito dai colleghi di Eurogamer.net, i vertici di Konami hanno confermato la fine del rapporto di collaborazione con Reedus e del Toro, ribadendo la volontà di continuare a sviluppare la serie di Silent Hill ma senza chiarire il destino dell'esperimento next-gen di Silent Hills. L'unica certezza è che a partire dal 29 aprile non sarà più possibile scaricare la spaventosa demo di P.T. sullo store di PS4. Pessimismo e fastidio.

via | Eurogamer.net

  • shares
  • Mail