Nintendo: "Wii ha sofferto la mancanza dell'online"


Satoru Iwata, boss di Nintendo, ha ammesso che Wii ha sofferto della mancanza di vere funzionalità online, e che in un'era che ha visto l'esplosione del multiplayer online è stato penalizzato rispetto alla concorrenza. Al tempo stesso, Iwata promette che con 3DS e il futuro Wii 2 non verrà commesso lo stesso errore.

«Nel campo della rete in particolare, ammetto che non possiamo tenere il passo con i continui cambiamenti nel mondo e le richieste dei consumatori, non rimamendo all'interno della nostra azienda e con le compagnie di sviluppo con le quali collaboriamo da tempo. Il futuro di Wii potrebbe essere stato diverso se nei primi periodi di commercializzazione della console Nintendo avesse stretto alleanze migliori con aziende esterne nel campo dei servizi di rete»

E ha continuato:

«Sebbene ci siamo già cominciati a riallineare, ci piacerebbe differenziare chiaramente quali sono i nostri punti di forza da quali sono cose che possiamo fare da soli ma che potremmo aver fatto meglio con l'aiuto di specialisti esterni, in modo da non cadere in questa trappola ancora una volta. Potreste aver capito che alcune delle caratteristiche di cui sto parlando saranno in relazione con il futuro sviluppo di Nintendo 3DS e del successore di Wii, che abbiamo già annunciato. Mi dispiace ma oggi non posso dire niente di più specifico»

Nintendo ha annunciato da poco che Wii 2 sarà presente al prossimo E3 2011 con una selezioni di titoli già giocabili.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: