Microsoft: nuove indiscrezioni sull'arrivo di titoli gratuiti Free-to-Play su Xbox Live

Kingdom Under Fire II

I segugi sguinzagliati dai redattori dell'importante magazine tecnologico inglese Develop, con il loro fiuto infallibile, si dicono certi di aver scoperto che più di un alto dirigente di Microsoft starebbe prendendo in seria considerazione la modifica di una parte importante del codice di Xbox Live relativo alla gestione di un sistema di microtransazioni, il tutto per permettere alle terze parti di proporre all'utenza Xbox 360 dei progetti gratuiti del tutto simili a quelli che in questo periodo stanno spopolando su PC, Mac OS e Steam (l'ultimo dei quali porta il nome illustre di Team Fortress 2).

Le voci di corridoio raccolte dai colleghi di Develop vanno così a sommarsi ai rumors percepiti dai ragazzi di IGN all'inizio del mese di aprile, secondo i quali la multinazionale di Redmond starebbe pensando di aprire la piattaforma Xbox Live a un mercato in straordinaria espansione come quello freemium a partire dal prossimo anno.

Il muro che molte case di sviluppo desiderose di portare progetti free-to-play su Xbox Live hanno trovato in questi anni sulla loro strada (con la conseguente cancellazione delle versioni X360 di titoli come Kingdom Under Fire II, All Points Bulletin, Age of Conan e The Secret World) sembra perciò destinato a cadere nei prossimi mesi per la felicità nostra e dei milioni di giocatori della console verdecrociata e delle altre piattaforme (la concorrenza, in questo come in altri casi, può fare davvero miracoli).

Kingdom Under Fire II: galleria immagini

Kingdom Under Fire II
Kingdom Under Fire II
Kingdom Under Fire II
Kingdom Under Fire II

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: