Tomb Raider: gli sviluppatori spiegano le difficoltà della giovane Lara Croft

Tomb Raider

Come ormai avrete capito seguendo in questi mesi lo sviluppo del prossimo capitolo di Tomb Raider, nelle intenzioni di Square Enix e dei ragazzi di Crystal Dynamics c'è la ferrea volontà di riportare la saga al suo splendore originario partendo praticamente da zero per permetterci di interpretare una Lara Croft inedita, ancora molto giovane e quindi inesperta: a ribadire il concetto ci pensa adesso il direttore creativo Noah Hughes attraverso le pagine del PlayStation Blog ufficiale.

"Questo nuovo Tomb Raider non rappresenterà solo un reboot della saga, ma un'esperienza completamente nuova che andrà a intersecarsi nella linea narrativa di Lara Croft per sviluppare aspetti fino ad ora nascosti della sua personalità e del modo in cui riesce ad affrontare le sfide con caparbietà. Il nostro processo di sviluppo non è però mosso dalla voglia di cambiare ad ogni costo ciò che è stato fatto fino ad ora, anche perchè altrimenti la gente vedrebbe una pesante forzatura nell'introduzione di elementi survival nelle meccaniche di gioco classiche di Tom Raider.

In questo progetto potremo assistere a una giovanissima Lara Croft che, soffrendo e imparando dai propri sbagli, verrà forgiata nel carattere per diventare l'eroina che tutti conosciamo: la nostra Lara non è un'icona inarrivabile e infallibile di un mondo virtuale perfetto, ma una essere umano che dovrà affrontare le sue paure con una grandissima determinazione e spirito d'avventura."

L'uscita di Tomb Raider è attesa nell'autunno del 2012 su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Tomb Raider: galleria immagini

Tomb Raider
Tomb Raider
Tomb Raider
Tomb Raider

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: