Slavery: un gioco sulla schiavitù nell'ex "Nuovo Mondo" - e se fosse vero?

Senza nemmeno capire cosa stia realmente succedendo, a qualcuno dalle parti di D'toid è capitato di incappare in questo strano ancorché curioso progetto. Slavery: The Game è il titolo. Pur non esponendosi più di tanto, il teaser trailer apparso sul sito ufficiale del gioco ci conduce a braccetto nel XVII secolo, quando il mercato degli schiavi faceva fruttare parecchi quattrini ad imprenditori in grado di mescolare alcool con l'acqua.

Nelle brevi sequenze scorgiamo poca roba: qualche bell'artwork, delle carte da gioco e qualcosa che sembra lasciar intendere che possa trattarsi di un gestionale. Lo sviluppatore dovrebbe essere Javelin Reds Gaming, studio sconosciuto e che, come apprendiamo simpaticamente dalla fonte, potrebbe benissimo trattarsi di un gruppo di programmatori rintanati in un garage. Non a caso è stato contattato il numero che si trova sul sito che vi abbiamo riportato sopra, il quale pare confermare, per certi versi, la veridicità della notizia. In attesa di una conferma ufficiale, ci concediamo il beneficio del dubbio.

Post Scriptum: comunque sì, l'idea ci stuzzica non poco!

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: