Football Manager 2012: hands on

Football Manager 2012: hands on

Ci sono quattro appuntamenti che gli amanti di calcio e videogiochi aspettano in questo periodo: l’inizio del campionato, l’arrivo di giochi come FIFA e PES, più quello di Football Manager, grazie al quale dare ampio sfogo alle proprie abilità di manager piuttosto che di calciatore.

In Italia poi, dove ognuno di noi di secondo mestiere fa l’allenatore, una serie come quella sviluppata da Sports Interactive è storicamente apprezzata a dovere, e può godere su una folta schiera di fan che venera religiosamente la fatica di Miles Jacobson e soci. La storia di Football Manager del resto si perde nel corso degli anni, passati dal team di sviluppo a migliorare il proprio prodotto di edizione in edizione, a volte introducendo svolte epocali, altre volte risultando un po’ meno ispirati ma comunque sempre inseriti nell'ottica di un percorso di miglioramento costantemente richiesto dalla numerosa comunità di giocatori.

Nel caso specifico, FM 2012 è stato presentato sin dai primi momenti come un qualcosa di superiore a un semplice data disk aggiornato al 2011/2012, all’interno del quale SIGames ha apportato tutta una serie di migliorie in larga parte degli aspetti di gioco: noi di Gamesblog ovviamente non ci siamo fatti mancare la possibilità di toccare con mano queste novità, in attesa che FM 2012 arrivi il prossimo 21 ottobre su PC e Mac, dove potrà giocarselo a questo punto anche Gasperini. E chissà che non metta Pazzini in campo.

Le novità di FM come dicevamo cambiano di anno in anno, raccogliendo il feedback della comunità di giocatore che porta gli sviluppatori a intervenire più o meno pesantemente sui vari aspetti di gioco. Partendo dall'interfaccia, è immediatamente possibile notare come per quest'anno si sia deciso di fare le cose in grande stile, visto che l'intero layout del gioco è stato revisionato per permettere alla finestra di sfruttare le risoluzioni più elevate, ormai sicuramente diventate comuni sui computer casalinghi. A beneficio di chi dovesse giocare a FM 2012 anche su notebook e simili, in realtà SIGames ha implementato un sistema definito intelligente, per mostrare a seconda della risoluzione a disposizione differenti elementi per ordine d'importanza.

Cambiamenti della portata di quello che abbiamo appena citato, oltre a quelli che vedremo più avanti, richiedono sicuramente uno sforzo aggiuntivo per far sì che soprattutto i novizi della serie si trovino a proprio agio: è qui che interviene il doppio tutorial messo a punto dagli sviluppatori, dove all'aiuto in-game si affianca quello esterno, accessibile dal menu principale di FM 2012 e dedicato a vecchie e nuove funzionalità di questo titolo dal livello di profondità ormai elevatissimo.

Anche i fan di lunga data della serie si ritroveranno sicuramente spiazzati nell'accedere ad alcune aree del gioco, come quella dei trasferimenti, diventata ora un vero e proprio portale all'interno del quale vengono raccolte tutte le operazioni di mercato, sia riguardanti cessioni e acquisti della propria squadra sia dedicate invece allo scouting. Particolare attenzione sotto questa ottica è stata posta sul sistema di filtri, che appare molto più rapido da usare rispetto al passato attraverso l'inclusione di alcune opzioni predefinite attivabili all'occorrenza direttamente dalla schermata principale, senza bisogno così di dimenarsi attraverso menu a comparsa di vario tipo.

Football Manager 2012

Parlando di trasferimenti, dopo l'introduzione dell'anno scorso dei procuratori e delle trattative con questi ultimi c'era davvero poco da aggiungere a un sistema già collaudatissimo, ma i ragazzi di SIGames hanno voluto comunque arricchire le possibilità offerte nella sezione contratti, introducendo alcune opzioni come quella del "bonus fedeltà" per i calciatori che dimostrano di amare la maglia, diventato famoso nel caso reale del contratto di Fabregas quando era all'Arsenal (bonus che ripagherà in realtà il Barcellona alla squadra inglese).

Migliorie come dicevamo, ma anche interventi più o meno radicali in alcune aree ignorate in passato: è questo il caso delle giovanili, rimaste per edizione intere sempre le stesse ma stavolta revisionate. Di fatto, nei panni del manager avremo un controllo pressoché totale sul reparto della società dedicato alle giovani promesse, con la possibilità addirittura di eliminarlo completamente, ottenendo un risparmio dal punto di vista economico ma con le ovvie conseguenze di dover sempre ricorrere al calciomercato per arricchire la nostra rosa, contrariamente a quanto è universalmente riconosciuto buona prassi per la salute di un club calcistico. Sempre per quanto riguarda le giovanili, dimenticate di ritrovarvi ogni anno di punto in bianco con nuovi elementi già parte della squadra: in FM 2012 infatti ogni estate coinciderà con la possibilità di scegliere quali giovani inserire nella propria Primavera, analizzando report compilati dagli scout e usando le nuove funzionalità messe a disposizione dal gioco, tra le quali troviamo la facoltà di provinare i piccoli talenti per un certo periodo senza averli sotto contratto e di far loro sostenere partite per vedere con i nostri occhi le loro abilità.

Scorrendo le novità messe a punto da Sports Interactive, troviamo una schermata delle tattiche praticamente rivoluzionata, al punto che come altri elementi richiede una fase d'ambientamento anche da parte di chi è finora cresciuto a pane e FM: prima di tutto troviamo la presenza di una nuova barra laterale sinistra, nella quale vengono riportati i moduli tattici sui quali la nostra squadra è allenata, con tanto di livello di familiarità del team per i vari tipi di schieramento. Anche il carico di lavoro per la preparazione della prossima partita è stato inserito in questa sezione, rimuovendolo così dagli allenamenti dove era prima decisamente poco visibile. Sulla destra, ritroviamo invece il solito rettangolo di gioco con le maglie dei nostri giocatori, ancora una volta selezionabili per le indicazioni ma con ulteriori elementi in grado di velocizzare il nostro lavoro: cambiare ruolo è per esempio immediato, con un semplice clic nell'area apposita, mentre nella stessa porzione di schermo vengono visualizzate informazioni in precedenza relegate in sottomenu. Un cambiamento interessante messo a punto dagli sviluppatori riguarda le urla a bordo campo, già presenti in passato ma adesso completamente personalizzabili: non vi piacciono quelle predefinite? Non dovete fare altro che dare un nome alla vostra (del tipo “palla lunga e pedalare”) e impostare le varie indicazioni che andranno poi a influenzare realmente il comportamento dei giocatori in campo.

Football Manager 2012

Parlando di campi e stadi, non si può a questo punto non andare a dare un'occhiata alla partita, come al solito mossa da un motore 3D ulteriormente migliorato sia nella composizione degli stadi e di tutto ciò che fa da “contorno” al match (meteo compreso), sia nelle animazioni vere e proprie dei giocatori, apprezzabili anche grazie alle nuove inquadrature messe a punto da SIGames, tra le quali troviamo una “modalità regia” già dalla versione preview in nostro possesso decisamente interessante. Per quanto riguarda la partita in sé, oltre alla solita interfaccia ulteriormente arricchita di filtri e dettagli c'è da segnalare l'aggiunta del tono di voce alle conversazioni che teniamo coi nostri calciatori, che va dunque ad aggiungersi come ulteriore sfaccettatura, riflettendo così la natura reale delle cose nella quale c'è modo e modo per dire una stessa frase e per come questa viene interpretata.

In conclusione, possiamo dirci sicuramente soddisfatti della strada intrapresa da Sports Interactive per questo nuovo capitolo della serie Football Manager, la quale versione finale diventa naturalmente un passo obbligato per valutare con definitiva certezza tutte le novità messe in campo dagli sviluppatori, ma soprattutto il loro effetto a “regime completo” una volta cheil codice sarà ultimato. L'attesa per l'uscita di FM 2012 che avverrà il prossimo 21 ottobre diventa quindi ancora più elevata.

Football Manager 2012

Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012
Football Manager 2012

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: