Sony ha comprato Ericsson: novità in arrivo per il mondo PlayStation?


Sony ha comprato e quindi assorbito integralmente Ericsson, suo ex-partner storico nel mercato della telefonia. Il colosso giapponese aveva creato la joint-venture con il produttore di cellulari svedese nei primi anni 2000. L'affare si concluderà il prossimo gennaio, con Ericsson che verrà venduta per 1,05 miliardi di euro.

Venendo alla prospettiva videoludica della notizia, c'è da notare che uno degli ultimi prodotti di Sony-Ericsson è stato Xperia PLAY - il cosiddetto "PlayStation Phone" - che purtroppo si sta rivelando un mezzo flop a causa di una serie di gravi mancanze hardware e soprattutto di uno scarso supporto software. Immediatamente le testate specializzate, tra le quali Kotaku, hanno ipotizzato che l'assorbimento di Ericsson e il conseguente pieno controllo da parte di Sony potrebbero portare grossi benefici per un nuovo, ipotetico "PlayStation Phone". Attualmente non ci sono piani in merito, e c'è da chiedersi se dopo l'esperienza avuta Sony abbia intenzione di riprovarci.

Tra le voci autorevoli che prevedono un balzo in avanti di qualità nell'integrazione videogiochi/smartphone c'è addirittura il Wall Street Journal. Il quotidiano finanziario spiega che questa mossa potrebbe abbattere i costi di produzione e protare a una migliore armonia nel processo produttivo.

A sentire le dichiarazioni di Sony, che meno di due mesi fa sosteneva l'inutilità di un successore per Xperia PLAY, sembrerebbe che indipendentemente da tutto non ci sia la fretta di ributtarsi nel ramo smarthphone videoludici. Ma dopo questa bocciatura unanime del PLAY da parte della stampa specializzata e soprattutto alle vendite, potrebbe cambiare qualcosa. Ogni volta che Xperia PLAY è comparso nelle nostre news voi lettori siete stati molto critici: credete in una possibile svolta futura?

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: