Xbox 360, infuriati gli sviluppatori indipendenti: "in Metro troppa pubblicità e poca visibilità per i nostri giochi"


La nuova interfaccia Metro di Xbox 360 è online da poco meno di 3 giorni ma arrivano già le prime critiche. Le lamentele per ora riguardano Xbox Live Indie Games (XBLIG), ossia la vetrina dei giochi degli sviluppatori emergenti introdotta a inizio di quest'anno.

Secondo Nathan Fouts di Mommy's Best Games (Weapon of Choice, Explosionade), l'interfaccia Metro ora è costellata di banner pubblicitari presenti in ogni pagina ed è facile perdersi tra i mille posti segreti in cui trovare cose. Ma il problema principale è che XBLIG ora è seppellita sotto troppe pagine da quella iniziale. A peggiorare ulteriormente la visibilità, gli Indie Games non vengono elencati nella sezione Nuove Uscite e neanche per genere nel Marketplace, ma solo tramite il tile (così si chiamano i componenti della nuova interfaccia) di Tipo di gioco.

Non è contento nemmeno Brett Eveligh, sviluppatore di Avatar Battle Bees, che racconta che già da qualche tempo il settore indipendente sta perdendo fiducia nella piattaforma e che la nuova interfaccia grafica ha solo accelerato il problema. Eveligh continua dicendo che "è facile scoraggiarsi quando vedi che un gioco di appuntamenti, che sembra fatto in 10 minuti e usa immagini stock di ragazze scollate, vende meglio di un gioco di qualità creato da sviluppatori di talento".

Polemiche infondate secondo Microsoft, che minimizza dicendo che gli sviluppatori dovrebbero armarsi di buona volontà e pubblicizzare i loro giochi anche al di fuori della piattaforma per incrementarne le vendite.

Via | Eurogamer

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: