Kingdoms of Amalur: Reckoning – poteri e specializzazioni in un nuovo video-diario di sviluppo

Kingdoms of Amalur: Reckoning – nuovo diario di sviluppo sui poteri e sulle specializzazioni dell’eroe

Dopo la pioggia di immagini di gioco di Kingdoms of Amalur: Reckoning offertaci di recente dai 38 Studios per farci ammirare la varietà delle classi impersonabili, i ragazzi della sussidiaria americana di EA tornano alla carica per regalarci un video-diario di sviluppo dedicato ai poteri e alle specializzazioni del protagonista.

Divisa per forza, velocità e capacità magiche, ogni abilità può essere potenziata e concatenata con le altre a prescindere dalla classe personaggio scelta. Chi predilige gli attacchi potenti con il martello, ad esempio, può apprendere degli incantesimi per stordire i nemici più agili, gli stregoni possono diventare degli abili spadaccini e gli assassini possono dilettarsi con scudi pesanti e pozioni rallenta-tempo: le innumerevoli combinazioni tra le abilità d’attacco e di difesa dovrebbero garantire un alto livello di personalizzazione e di rigiocabilità.

L’uscita di Kingdoms of Amalur: Reckoning è prevista per il 10 febbraio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Kingdoms of Amalur: Reckoning – galleria immagini


Kingdoms of Amalur: Reckoning - galleria immagini
Kingdoms of Amalur: Reckoning - galleria immagini
Kingdoms of Amalur: Reckoning - galleria immagini

Ti potrebbe interessare
Schede video DX10 veramente economiche a confronto
Hardware

Schede video DX10 veramente economiche a confronto

Per chi volesse già godere delle nuove caratteristiche offerte dalle DirectX 10 senza sborsare cifre astronomiche, segnaliamo un articolo di Hardware Upgrade che passa in rassegna alcuni modelli particolarmente economici: 8600gts, 8600gt e 8500gt, tutte di casa Nvidia. Naturalmente non aspettatevi prestazioni da urlo, sia perché la cosiddetta “fascia media” di una volta non esiste

Acclaim si butta sui Mmorpg
Giochi Gratuiti MMO

Acclaim si butta sui Mmorpg

Forse non lo sapevate ma Acclaim, storico marchio della storia videoludica, dopo un periodo di agonia ha chiuso i battenti nel 2005 per essere riaperta poco dopo dal signor Howard Marks con il nome di Acclaim Games con un obiettivo ben preciso: produrre esclusivamente Mmorpg, possibilmente gratuiti.Marks non è nuovo a questo genere di cose,

Il futuro dei videogame
Segnalazioni Varie

Il futuro dei videogame

Guardo sempre con un certo affetto gli articoli del passato sul “futuro” (che poi sarebbe il nostro presente). Sono particolarmente godibili le riviste di divulgazione scientifica americane alla popular mechanics pubblicate nel dopoguerra, con fantasiose elaborazioni sul futuro della tecnologia (da qualche parte esiste un blog completamente dedicato alla cosa, ma ho perso il link).