Bandai Namco e Double Fine svelano RAD, la nuova avventura di Tim Schafer

Double Fine Productions annunciano RAD, un roguelike d’azione 3D ambientato in un mondo post-post-apocalittico in arrivo questa estate su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch

Bandai Namco Entertainment Europe e Double Fine Productions hanno colto al volo l’occasione offertagli dal Nindies Showcase di Nintendo per annunciare RAD, un roguelike d’azione 3D ambientato in un mondo post-post-apocalittico, in cui l’umanità ha dovuto affrontare l’apocalisse, non una ma ben due volte.

RAD sarà disponibile nell’estate del 2019 per STEAM, PlayStation 4, Nintendo Switch e Xbox One, con una Closed Beta limitata su Steam che inizierà lunedì 8 aprile.

In RAD, i giocatori vestono i panni del giovane protagonista che deve avventurarsi nel Fallow, una landa radioattiva devastata e in costante mutazione, piena di creature sconosciute e abominevoli. Qui troveranno la soluzione per guarire il mondo e trasformare uno scenario devastato e arido in una nuova e lussureggiante fonte di vita. Ma il futuro dell’umanità avrà anche un grande prezzo personale da pagare, perché più il protagonista si addentrerà in territori sconosciuti, più si esporrà a tossine pericolose che potranno donargli nuove e strane mutazioni, non sempre vantaggiose.

Guarda la galleria: RAD: prime immagini di gioco

Il destino del mondo dipende dal giocatore, una fidata mazza e qualsiasi altra capacità otterrà man mano che il mondo circostante modificherà il suo corpo… contorcendolo e mutandolo in qualcosa di meno umano, ma molto più potente.

“Siamo davvero felici di poter svelare finalmente RAD e la post-post-apocalisse a tutti i fan di BANDAI NAMCO Entertainment nel mondo”, ha dichiarato Hervé Hoerdt, SVP of Digital and Marketing BANDAI NAMCO Entertainment Europe. “RAD è una fantastica aggiunta alla nostra crescente famiglia di giochi sviluppati esternamente al Giappone, grazie a una storia unica, una serie di personaggi interessanti e quel fascino distintivo dei pluriacclamati sviluppatori statunitensi di Double Fine”.

“Il team di Double Fine e BANDAI NAMCO hanno collaborato duramente per ottenere RAD insieme e non vediamo l’ora che le nostre community possano immergersi nelle lande devastate di questa avventura”, ha dichiarato Lee Petty, Project Lead. “Speriamo che i fan apprezzeranno il gioco almeno tanto quanto ci è piaciuto realizzarlo”.

Ti potrebbe interessare
Canzoni pop remixate a 8-bit
Curiosità Varie

Canzoni pop remixate a 8-bit

L’era degli 8-bit ha lasciato dentro chi ha avuto la fortuna di viverla un indelebile segno, fatto di colonne sonore ben lontane dalla straordinaria tecnologia dei giorni d’oggi. Ma quello della musica a 8-bit è rimasto anche un vero e proprio culto, che nel corso degli anni ha reso inconfondibile questo tipo di melodie che

Sonic Colours: trailer italiano di lancio
Platform Video e Trailer

Sonic Colours: trailer italiano di lancio

Ebbene sì, amici cari, il porcospino blu è tornato… e a quanto pare, pure in grande stile! Questo grazie a Sonic Colours, ultimo capitolo di una delle serie più amate di sempre, specie per chi è cresciuto a pane e titoli SEGA. Dopo la pausa vi proponiamo il trailer di lancio del gioco, uscito da

Atari continuerà a sviluppare in Europa
Varie

Atari continuerà a sviluppare in Europa

In seguito ai recenti eventi che hanno portato la divisione americana della compagnia a cessare la produzione di videogiochi in America, è intervenuto Jeremy Wigmore, managing director di Atari Europe, secondo il quale le azioni intraprese oltreoceano per tenere a galla la compagnia non toccheranno l’attività nel vecchio continente. Nonostante non si possano negare i

Censurata pubblicità TV di Xbox 360
Varie Xbox 360

Censurata pubblicità TV di Xbox 360

Nel Regno Unito è stato censurato uno spot pubblicitario TV di Xbox 360. Motivo: incitamento alla guida pericolosa. Nello spot si poteva vedere una gara su strada fra due automobili, la quale si concludeva con i due piloti che si scambiavano i complimenti per la performance.Già ai tempi del lancio di Nintendo Wii c’erano state