Star Wars: The Old Republic - nuove informazioni sul prossimo aggiornamento post-Rise of the Rakghouls

Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls

Per la gioia dei milioni di utenti di SWTOR, la galassia lontana lontana dell'ultimo capolavoro online di BioWare si espanderà ad un ritmo superiore a quello previsto dalla maggior parte degli addetti al settore: a darcene notizia è lo stesso direttore generale James Ohlen, il quale, dalle pagine di CVG, ci spiega cosa succederà nei prossimi mesi.

A integrazione dei contenuti aggiuntivi previsti per il 17 gennaio con Rise of the Rakghouls, infatti, i ragazzi della sussidiaria canadese di EA promettono di pubblicare a ciclo continuo degli aggiornamenti quantomai corposi, a cominciare dall'Update 2 che sarà disponibile a marzo per introdurre il pianeta Denova, una nuova operazione Flashpoint da 8-16 giocatori, un'inedita Warzone per il PvP, altri combattimenti spaziali e, soprattutto, la possibilità di utilizzare il sistema "Legacy" per creare relazioni familiari con gli amici più fedeli e i membri più stretti del proprio clan.

Mettere su famiglia con l'opzione Legacy non servirà solo ad accentuare gli aspetti ruolistici del titolo ma avrà ricadute concrete nella quantità di esperienza acquisita compiendo missioni in gruppo assieme ai propri "consaguinei". Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Star Wars: The Old Republic è disponibile solo su PC e, una volta acquistato, permette l’accesso “gratuito” ai server per i primi 30 giorni, terminati i quali, chi vorrà, potrà proseguire l’avventura sottoscrivendo un abbonamento mensile (12,99€), trimestrale (35,97€) o semestrale (65,94€).

Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls - galleria immagini

Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls
Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls
Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls
Star Wars: The Old Republic - Rise of the Rakghouls

  • shares
  • Mail