Assassin's Creed 3: si parla di Rivoluzione Americana


Partiamo dalle cose certe. Entro la fine dell'anno fiscale in corso (quindi entro il 31 Marzo), Ubisoft annuncerà il prossimo capitolo della serie Assassin's Creed. Non si tratterà di uno spin-off, bensì del vero e proprio Assassin's Creed 3. Quello che resta da capire, a questo punto, è quale possa essere l'ambientazione, sia a livello temporale che geografico (via CVG).

Qualcuno avanza già delle ipotesi, che tali sono per il momento. Nel contenuto scaricabile del Brotherhood, ossia La scomparsa di Da Vinci, gli sviluppatori inserirono quasi sottobanco delle coordinate che conducevano allo Stato di New York. Altro indizio sarebbe stato trovato nella presenza, sul finire dell'ultima iterazione, cioè Revelations, di un globo che evidenziava proprio gli Stati Uniti.

Se a queste piste si aggiunge un questionario che Ubisoft chiese di compilare qualche tempo fa, i collegamenti non risultano poi così assurdi. In quel caso, tra le varie opzioni, si chiese se l'epoca della Rivoluzione Americana fosse di nostro gradimento. Nessuna ufficialità, quindi, ma chissà che tali investigazioni non conducano alla verità.

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: