Dear Esther: trailer della particolare avventura narrativa basata sul Source Engine

Esattamente due giorni fa, su Steam è approdato uno dei titoli più interessanti dell'intero panorama indipendente. Il titolo è Dear Esther e quello che trovate in apertura altro non è che il trailer con cui ci viene presentato il gioco finale. Ma di che si tratta? Anche questo è presto detto.

Dear Esther nasce come mod di Half-Life 2 e, non a caso, utilizza lo stesso, storico motore grafico, ossia il Source. Da lì a divenire un titolo a sé il passo è stato breve, seppur non immediato. La descrizione è quella di un avventura grafica in prima persona, dove l'unica cosa che bisogna fare è girovagare per la poetica ambientazione, mentre una voce fuori campo rievoca certi momenti passati con la sua amata.

Al prezzo di 6,99 euro (e solo su PC) potete portarvi a casa un titolo dall'indiscutibile particolarità, totalmente incentrato sulla narrazione, che di fatto guida l'intera esperienza. Aspetto altrettanto interessante è che ogni partita fa storia a sé, rendendo unica quella che stiamo vivendo in quel momento. Non bastasse quanto appena evidenziato, i dati relativi alle vendite sono già più che incoraggianti. Ma date un occhio al trailer. Poi ci direte.