Microsoft tenta di giustificare il prezzo dell'hard disk 120gb

Dopo aver annunciato il prezzo dell''hard disk aggiuntivo da 120Gb per Xbox 360, che costerà ben 179$, Microsoft è stata investita da un vero mare di critiche. Il product manager di Xbox Aaron Greenberg ha tentato di calmare gli animi parlando in un podcast per Game Theory, ma a molte persone le sue spiegazioni non sono sembrate del tutto convincenti. Anzi, non lo sono sembrate affatto.

«Se confrontate la nostra offerta con un vero hard disk plug&play, la cosa che più si avvicina ad essa è un 120Gb esterno per PC da 2,5", che si può trovare ovunque a prezzi da 160 a 200$ (in realtà cercando due minuti su Google o Kelkoo si trovano hard disk esterni USB 2,5" 120gb di ottime marche anche a meno di 100€, e cercando bene nei negozi americani si trovano addirittura a meno della metà del prezzo proposto da Microsoft, NdDavid)».

«So che sembra molto costoso a parecchi consumatori - continua Greenberg - ma il nostro prodotto è paragonabile a quei tipi di dischi e in più abbiamo fatto molti test e lavorato molto sulla sicurezza. Quando compriamo dai fornitori richiediamo molte più specifiche e test perché quel drive deve essere in grado di funzionare a determinate velocità per poter supportare il nostro ambiente e le nostre esperienze di gioco (???, NdDavid). Queste non sono le stesse specifiche che si possono raggiungere con i drive che trovate nei negozi».

«Ascoltiamo le richieste dei consumatori - conclude il manager Microsoft - ma paghiamo un prezzo aggiuntivo per questi dischi. E' così che funzionano le cose. Se aveste iniziato con la versione Core dal costo $299, notereste che tutto ciò che abbiamo fatto è aggiungere memoria: con l'hard disk da $100 si arriva a $399, mentre aggiungendo questo, da $179, si raggiunge il prezzo di $479, che è esattamente quello della versione Elite.
Da questo punto di vista i conti tornano (peccato che anche se 100$ per un hard disk da 20gb come quello di Xbox 360 Pro fossero già oltre il limite dell'accettabile un anno e mezzo fa, ora sono una cosa che non sta né in cielo né in terra, NdDavid)».

Se lo dice lui...

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: