Epic vs Microsoft per le mappe di Gears of War

In un’intervista a 1Up, Tim Sweeney di Epic conferma le voci di corridoio dei giorni scorsi, dichiarando che i ritardi che sta subendo l’aggiornamento di Gears of War sono da imputare a screzi interni con Microsoft.


La causa del contenzioso è, inutile a dirlo, monetaria: Epic vorrebbe continuare a seguire la politica che attua da sempre, e quindi distribuire contenuti aggiuntivi gratuiti, ma la casa di Zio Bill è di tutt’altro avviso, e vedendo Xbox Live come una fonte di guadagno vuole che gli add-on siano a pagamento.


Superfluo dire che i giocatori stanno tutti dalla parte di Epic…


[via 1UP]

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: