Adidas chiede 11 milioni di dollari di danni a THQ per non aver finito un gioco sul fitness


La multinazionale di abbigliamento sportivo Adidas ha denunciato THQ chiedendo 11 milioni di dollari di danni. Il publisher viene accusato di non aver rispettato il contratto per lo sviluppo di un videogioco basato sul fitness e legato, appunto, al marchio tedesco.

Adidas sostiene che lo scorso dicembre 2010 THQ avrebbe firmato accordi per lo sviluppo di MiCoach 24/7 (di cui potete vedere un'immagine promozionale in apertura), progetto che sarebbe servito ad Adidas per entrare nel mercato del fitness digitale e fare concorrenza a Nike. Il gioco sarebbe dovuto uscire nei negozi lo scorso gennaio 2012.

Questo è solo l'ultimo dei tanti problemi che sta affliggendo ultimamente THQ: per gravi problemi finanziari, il publisher rischia di dover cancellare molti dei suoi titoli in cantiere, e nelle scorse settimane si è addirittura prospettata una clamorosa vendita.

via | Gamasutra

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: