Addio a Jack Tramiel, co-fondatore di Commodore e "salvatore" di Atari


Jack Tramiel, co-fondatore di Commodore, è scomparso ieri all'età di 83 anni.

Tramiel nasce in Polonia nel 1928 da una famiglia ebrea, e sopravvive al campo di concentramento di Auschwitz. Dopo essere stato salvato dalle truppe alleate nel 1945, emigra negli Stati Uniti, dove comincia a lavorare riparando prima macchine da scrivere, poi calcolatori, e infine computer. Nel 1954 si sposta in Canada e fonda Commodore International insieme all'investitore Irving Gould.

Nel 1982 Commodore International immette sul mercato Commodore 64, che diventerà il personal computer più venduto nella storia. Nel 1984 lascia l'azienda che ha fondato e compra Atari, compagnia che si trovava sull'orlo del fallimento dopo la famigerata crisi dei videogiochi del 1983.

Jack Tramiel è considerato fra le personalità più influenti nel mondo dell'informatica e dei videogiochi. Lo scrittore Martin Goldberg ha recentemente scritto che, volendo fare un paragone, negli anni '80 la figura di Tramiel aveva la stessa importanza mediatica e culturale di Steve Jobs ai giorni nostri. Ciao Jack!

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: