Gambitious: la risposta europea a Kickstarter parte in estate

Gambitious: la risposta europea a Kickstarter parte in estate

Galvanizzata dal successo conseguito oltreoceano dai curatori del progetto di Kickstarter, l'azienda olandese Gambitious ha deciso di rifarsi a quel modello di sviluppo condiviso per dare una scossa all'industria videoludica europea con uno speciale servizio di crowdfunding volto a promuoverne la scena indipendente.

Le modalità di "affiliazione" ai titoli che verranno sviluppati attraverso questa piattaforma, però, differiranno da quelle adoperate negli States dai curatori di Kickstarter et similia: stando alle parole pronunciate dall'amministratore delegato di Gambitious Korstiaan Zandvliet al recente Dutch Festival of Games, infatti, l'intero ecosistema dei finanziamenti della sua nuova creatura non si baserà sulle donazioni ma sull'acquisto agevolato di azioni che, naturalmente, frutteranno dei dividendi in proporzione alle vendite e al successo del videogioco indipendente scelto dagli utenti/investitori.

La piattaforma di Gambitious verrà presentata nel corso del prossimo E3, partirà ufficialmente in estate e avrà come "ragione sociale" lo sviluppo di titoli da pubblicare su Steam, PSN, Apple Store, Xbox Live, Nintendo eShop e Android Market.

  • shares
  • Mail