Microsoft banna le console modificate da Xbox Live



In molti con un pizzico di spavalderia pensavano che non sarebbe mai accaduto, altri si limitavano a sperare che si potesse tirar avanti di questo passo il più a lungo possibile ma oggi, finalmente o per sfortuna (a seconda di quale schieramento facciate parte), il giorno è arrivato.
Microsoft ha infatti iniziato a bannare da Xbox Live le console dotate di firmware modificati che permettono l'utilizzo dei famosi dischi di backup dei giochi, denominazione politically correct per le copie pirata.

Tramite un post sul blog del team marketing di Xbox 360 viene infatti comunicato che chiunque, al momento di effettuare il login ad Xbox Live, riceva un errore del tipo Z: 8015 - 190D è stato bannato dal servizio online a causa di una violazione dei termini di utilizzo. Il ban non riguarda l'account in sè ma avviene in base al numero di serie univoco associato ad ogni Xbox 360, vale a dire che nessun account (già esistente o appena creato) potrà effettuare il login ad Xbox Live da una console bannata.
Non è ancora chiaro in base a cosa avvenga il ban; con tutta probabilità Microsoft non è in grado di verificare se un utente abbia o meno sostituito il firmware del proprio lettore, ma è in grado di stabilire se il disco con cui si sta giocando sia o meno originale. Ovviamente siamo ancora a livello di pura speculazione.

Se da oggi non vedrete più online alcuni dei vostri contatti sulla lista amici di Xbox 360 potete iniziare a farvi un'idea di cosa sia accaduto :P

  • shares
  • Mail
205 commenti Aggiorna
Ordina: