Ubisoft punta sulla realtà aumentata

Ubisoft ha confermato che non si farà trovare impreparata quando i visori per la realtà aumentata arriveranno sul mercato.

FRANCE-VIDEO GAMES-UBISOFT

La realtà aumentata è sempre più vicina. Oculus Rift si prepara a sbarcare sul mercato nei primi mesi del 2016 e anche Project Morpheus arriverà nel corso del prossimo anno, mentre HTC Vive, il visore per la realtà aumentata realizzato insieme a Valve, dovrebbe anticipare tutti e arrivare sul mercato entro la fine del 2015.

Tra le grandi aziende che non hanno nessuna intenzione di farsi trovare impreparate c’è anche Ubisoft, che ha confermato oggi di essere già al lavoro su titoli che abbracceranno la realtà aumentata e sfrutteranno i nuovi visori nel migliore dei modi, immergendo i giocatori a 360 gradi in grandi avventure.

E’ stato Yves Guillemot, CEO dell’azienda, ha confermarlo agli investitori, precisando come Ubisoft sia al lavoro su una certa quantità di titoli che sfrutteranno i dispositivi VR non appena arriveranno sul mercato.

Guillemot non si è sbilanciato troppo ed ha evitato di rivelare di quali titoli si tratta, ma ha spiegato che Ubisoft è molto ottimista sul potenziale della realtà aumentata e questo, possiamo immaginarlo, significa che a sfruttare questa novità saranno anche i titoli di grido dell’azienda, a cominciare dalla saga di Assassin’s Creed.

Guillemot ha colto l’occasione anche per confermare quello che ormai avevamo capito: Ubisoft non svilupperà più titoli per PlayStation 3 e Xbox 360, eccezion fatta per la serie di Just Dance, e che da oggi in poi concentrerà i propri sforzi su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail