The Solus Project: immagini e video di presentazione dell'Episodio 2

Gli acquirenti di The Solus Project, l'ambiziosa avventura ad ambientazione fantascientifica degli autori svedesi di Teotl e Grip Games disponibile attualmente su Steam e Xbox One in versione Early Access (Game Preview su console), saranno felici di sapere che il titolo si prepara a ricevere un importante aggiornamento che promette di offrire dalle 3 alle 5 ore di gioco addizionali.

Il nuovo update gratuito di The Solus Project amplia ulteriormente la dimensione aliena di Gliese-6143-C con l'isola Flashpoint, con una fitta rete di tunnel pieni di misteri, con una dozzina di nuovi oggetti e, dulcis in fundo, con degli eventi atmosferici ancora più violenti che comprenderanno dei tornado di sabbia infuocata e delle tempeste elettriche.

La Parte 2 di The Solus Project è già scaricabile da chi ha acquistato il titolo su Steam e lo sarà a partire da venerdì 11 marzo per coloro che, invece, hanno optato per la versione in Game Preview su Xbox One.

The Solus Project: ancora immagini sugli scenari alieni

Articolo originario del 20 luglio 2015 - a cura di Michele Galluzzi

La passione del grande pubblico per l'astronomia e l'esplorazione spaziale, riaccesa dal recente fly-by di Plutone compiuto della sonda americana New Horizons, ci spinge a guardare nuovamente in direzione di The Solus Project per offrirvi una serie inedita di screenshot dedicati ai pericolosi scenari alieni che saremo chiamati a esplorare in questo survival in soggettiva firmato dagli autori svedesi di Teotl e Grip Games.

Il titolo, realizzato con l'ausilio dell'Unreal Engine 4, ci proietterà nel 2183 per farci indossare la tuta pressurizzata di un astronauta costretto a compiere un atterraggio di emergenza su di un pianeta disabitato e in procinto di essere vaporizzato dalla sua morente stella madre.

the-solus-project-6.jpg

Così come possiamo facilmente intuire osservando queste immagini, l'assenza di animali pericolosi e di forme di vita avanzate non renderà certamente meno impegnativa l'avventura: nei lunghi spostamenti che dovremo compiere per reperire i materiali con cui costruire un radiofaro (e centinaia di altri oggetti), infatti, dovremo fare fronte ad eventi atmosferici estremi che comprenderanno tempeste di meteoriti, ondate di marea con tsunami giganteschi, periodi di siccità capaci di liquefare le rocce e tutta una serie di fenomeni causati dalle piante che crescono in superficie e nelle grotte.

Il lancio di The Solus Project è previsto nel corso del prossimo anno su PC e Xbox One.

  • shares
  • Mail