Tutti i benefici dei videogiochi sulla salute dei giocatori in un’infografica

Ecco un’interessante infografica che riassume tutti i benefici che i videogiochi possono portare alla salute mentale e fisica dei videogiocatori.


Abbiamo parlato spesso, in queste pagine, dei benefici che portano – o possono portare – i videgiochi e allo stesso tempo abbiamo dato spazio anche ai tanti studi secondo i quali gli stessi videogiochi sarebbero dannosi per la salute mentale e fisica dei giocatori. Oggi, però, vogliamo tornare sugli effetti positivi proponendovi un’interessante infografica realizzata da Liberty Games in cui vengono raccolti tutti gli ultimi studi in supporto dei videogiochi e degli effetti benefici che hanno sui videogiocatori.

Partiamo dalla mente. Sul breve termine, 30 minuti al giorno per 2 mesi passati a giocare a un platform come Super Mario 64 fanno letteralmente aumentare le dimensioni del cervello: aumentano la corteccia prefrontale destra, l’ippocampo e la materia grigia nel cervelletto. Non soltanto: affliggono positivamente la pianificazione strategica, lo sviluppo della memoria e le abilita motorie della mano.

LEGGI ANCHE: i 10 videogiochi più pericolosi secondo il Ministro della Salute thailandese

I benefici dei videogiochi sulla salute

12 ore trascorse davanti a un videogioco d’azione possono drasticamente migliorare la capacità di lettura dei bambini dislessici, mentre PAC MAN è in grado di calmare l’attività del cervello e mettere un freno all’ansia. 40 ore passate a giocare a StarCraft, o un qualunque altro titolo di strategia in real time, sono sufficienti per aumentare la flessibilità del cervello, mentre per migliorare il linguaggio e la memoria bastano 30 minuti di Tetris al giorno per 3 mesi.

E sul corpo? I giochi d’azione come Call Of Duty possono aiutare a migliorare la sensibilità degli occhi al contrasto e la capacità visiva. La tecnologia per la realtà virtuale, invece, può contribuire ad aumentare la tolleranza al dolore. Giocando a Marble Mania per la Wii terrete in allenamento il 90% dei muscoli della mano, mentre giocando a Dance Dance Revolution o simili sarete in grado di perdere fino a 800 volte più calorie rispetto a uno stato di riposo.

LEGGI ANCHE: Gioca tre giorni e tre notti in un Internet Point, ricoverato cinese dopo emorragia cerebrale

Insomma, possiamo finalmente dire che giocare ai videogiochi fa bene alla salute?

Guarda la galleria: I benefici dei videogiochi sulla salute

Via | Liberty Games

I Video di Gamesblog

RAGE 2: video Super-Ranger

Ti potrebbe interessare
L’angolo della nostalgia: Prehistorik
Platform

L’angolo della nostalgia: Prehistorik

Chi ha amato Chuck Rock molto probabilmente deve aver gradito a suo tempo anche Prehistorik, titolo abbastanza simile al platform sviluppato da Core Design, soprattutto nella sua ambientazione (per l’appunto) preistorica. Sviluppato e pubblicato dalla mitica Titus Interactive nell’ormai altrettanto preistorico 1991, Prehistorik arrivò su Amiga, Atari ST, Amstrad CPC e DOS. Si trattava di

Nintendo Shop: le novità di venerdì 24  settembre
Downloads Mercato

Nintendo Shop: le novità di venerdì 24 settembre

Altro venerdì, altri nuovi prodotti dai Nintendo Shop di Wii e DSi. Questa settimana il nuovo aggiornamento dei software in digital delivery delle console Nintendo propone interessanti titoli. Tra i vari è disponibile per WiiWare l’originale platform Robox, per Virtual Console Mystic Quest Legend, un classico RPG per Super Nintendo targato Square Enix, e per

Mass Effect 2: pubblicate le prime recensioni online
Pc RPG Video e Trailer

Mass Effect 2: pubblicate le prime recensioni online

Le prime recensioni online di Mass Effect 2 hanno raggiunto la pubblicazione. Sulla falsariga di quanto già visto su OXM, i voti sono molto alti: IGN UK ha assegnato un altisonante 9.6, IGN Australia 9.3 e WowGamer si è addirittura spinto fino a un 9.8. “Games like Mass Effect 2 don’t come around often enough.

Nintendo DSi: questo sconosciuto, ma solo per noi europei
Brevi Hardware Varie

Nintendo DSi: questo sconosciuto, ma solo per noi europei

La motivazione del titolo risiede fondamentalmente in un’unica ma davvero rilevante componente: Nintendo continua a trincerarsi dietro al più classico dei “no comment” in relazione ad un futuro rilascio dell’ultima rivisitazione della loro magica console portatile qui da noi nel Vecchio Continente. Se prima potevamo piangere – per così dire – con un occhio solo,

Do the Itagaki: Tecmo denunciata da tutti i suoi dipendenti
Brevi Varie

Do the Itagaki: Tecmo denunciata da tutti i suoi dipendenti

Dopo le dimissioni con annessa denuncia di Tomonobu Itagaki, Tecmo si vede trascinata in tribunale anche da un nutrito gruppo di dipendenti che lamentano mancati pagamenti. Questi dipendenti, che stando alle voci riportate sarebbero addirittura 300 (praticamente la totalità dei lavoratori), parrebbero avere il diritto di riscuotere alcuni bonus promessi dalla software house ma ancora