Dota 2 s'aggiorna al Source Engine 2: disponibile l'aggiornamento Reborn

Il celebre MOBA di Valve si rifà il trucco

Dalle pagine di Steam, i vertici di Valve ci informano di aver rilasciato l'attesissimo aggiornamento Reborn di Dota 2 che conclude il lungo percorso di sviluppo e beta testing volto all'introduzione del Source Engine 2 e di decine di altre migliorie all'interfaccia di gioco, al comparto tecnico e al portale ufficiale di questo famoso MOBA. Non un semplice restyling grafico, quindi, ma una vera e propria rivoluzione che toccherà ogni aspetto del titolo originario.

Con il nuovo update maggiore del Massive Online Battle Arena di punta di Valve, infatti, i ragazzi del colosso videoludico fondato da Gabe Newell permettono agli utenti del loro videogioco free-to-play di godere di funzionalità come i Custom Games e i Dota Levels: i primi amplieranno le possibilità offerte agli appassionati garantendo loro una maggiore libertà di scelta nella creazione di partite e mappe personalizzate, mentre i secondi andranno a rendere ancora più profonda l'esperienza di gioco attraverso una serie di trofei e di badge digitali legati al raggiungimento di determinati obiettivi.

Il changelog ufficiale con le innovazioni introdotte da Valve per la versione Reborn di Dota 2 lo trovate su Steam: se siete curiosi di scoprire le differenze grafiche sussistenti tra l'edizione originaria e quella spinta dal Source Engine 2, invece, potete ammirare il filmato comparativo a inizio articolo confezionato dai curatori del canale YouTube Candyland.

via | Steam

video | Candyland, canale YouTube ufficiale

  • shares
  • Mail