Uncharted 4: Fine di un Ladro - nuovi dettagli sulle patch di lancio

I ragazzi di Naughty Dog contano le ore che li dividono dall'uscita europea e nordamericana di Uncharted 4: Fine di un Ladro illustrando le modifiche, le aggiunte e gli interventi migliorativi che caratterizzeranno le due patch di lancio dell'ultima, attesissima avventura di Nathan Drake.

I due aggiornamenti, dal peso complessivo di 5,14 GB, si premurano di sgrezzare la campagna principale dagli inevitabili bug e di introdurre il modulo multiplayer e delle funzionalità bonus legate, ad esempio, all'opzione per scegliere la skin del proprio personaggio, alla modalità Foto e alla possibilità di intraprendere la campagna principale utilizzando dei filtri grafici "atipici" come il cel-shading.


  • Patch 1.02
  • Correzioni e miglioramenti generali

  • Patch 1.01
  • Supporto multigiocatore
    Menu giocatore singolo "Selezione Scontri"
    Correzioni e miglioramenti generali

    Funzionalità Bonus:

    Modalità Foto
    Visualizzatore modelli dei personaggi
    Modalità di renderizzazione
    Modalità di gioco
    Skin dei personaggi giocatore singolo
    Selezione armi
    Visualizzatore del Diario
    Visualizzatore della Galleria dei bozzetti artistici e dei render

Ad eccezione dei pochi fortunati che hanno avuto modo di scaricare o di ottenere anticipatamente una copia di Uncharted 4: Fine di un Ladro, l'uscita del kolossal di Naughty Dog - e delle relative patch di lancio - è prevista per domani, 10 maggio, in esclusiva assoluta su PlayStation 4.

Uncharted 4: A Thief's End - gli sviluppatori spiegano i motivi del posticipo

Articolo originario del 26 settembre 2015 - a cura di Michele Galluzzi

Lo slittamento del periodo di lancio di Uncharted 4: A Thief's End alla primavera del 2016 ha colto un po' tutti di sorpresa, specie considerando la scarsità di esclusive PlayStation 4 previste in uscita per il sempre più prossimo periodo natalizio.

Per questo, e per rispondere alle domande poste dai fan della serie di Nathan Drake, il direttore di Naughty Dog Neil Druckmann ha deciso di intervenire sulle pagine del prossimo numero di Official PlayStation Magazine UK (e sul relativo profilo Facebook) per aiutarci a capire perchè si è deciso di optare per un posticipo nonostante il processo di sviluppo del titolo fosse sostanzialmente concluso.

uncharted-4-edizioni-speciali-05.jpg

"È stata una decisione molto sofferta. The Last of Us è stato il nostro primo videogioco a subire un ritardo, ma anche se in quel caso il posticipo è stato di un solo mese ci siamo sentiti comunque male a doverlo fare. In cuor nostro, però, sapevamo che rilasciare un titolo che non soddisfava appieno la nostra visione originaria sarebbe stato sicuramente peggio.

Con Uncharted 4 la cosa si è ripetuta. Qui da noi, il processo creativo che ci porta a realizzare la trama coincide con lo sviluppo del videogioco vero e proprio, e per questo decidiamo di volta in volta come comportarci con le sequenze di intermezzo e con le scene cardine della storia. Naturalmente non posso sbilanciarmi, ma posso comunque dirvi che c'è qualcosa nella trama, specie nelle sue parti finali, che ci ha spinti a rimandare di qualche mese l'uscita del gioco. Per essere chiari, abbiamo pensato che eliminando alcune scene dal finale non avremmo fatto il bene dei nostri appassionati."

A questo punto non ci rimane che ricordarvi che Uncharted 4: A Thief's End sarà disponibile nella primavera del 2016 in esclusiva su PlayStation 4.

via | pagina Facebook Official PlayStation Magazine UK

  • shares
  • Mail