6 modi per fare arrabbiare il giocatore di FIFA online

Pausa, melina, cutscene e tanto altro ancora: come far imbestialire un giocatore di FIFA online.

Il calcio è lo sport più bello del mondo, ma se pensate che una partita possa rilassare chi la vive, vi sbagliate di grosso. Soprattutto se lo fa in prima persona con un videogioco, come può essere con FIFA 14 online o con la sua ultimissima incarnazione dedicata ai Mondiali di Brasile 2014.

Chiunque abbia giocato a FIFA via Internet sa bene che c’è tutta una serie di atteggiamenti oltremodo irritanti, in grado di fare arrabbiare anche il più paziente dei calciatori virtuali: spesso per ottenere la vittoria, ma talvolta anche in modo involontario da parte del prossimo.

Di cosa stiamo parlando? Andiamo a scoprirlo dalla prossima pagina!

Leggi le ultime novità su FIFA 15, dall’E3 2014!

Guardare tutta l’introduzione delle partite

Vi sarà sicuramente capitato di trovare di fronte a voi il classico giocatore che all’apparire del logo EA Sports se ne frega altamente d’iniziare la partita, per ammirare l’introduzione alla partita godendosi tutte le varie inquadrature.

Si tratta di un qualcosa di giustificabile solo se siete alle primissime armi con FIFA: in caso contrario, sappiate che il vostro indugiare sui volti di Balotelli e Buffon vi costa diversi insulti dall’altro lato ancora prima d’iniziare il match.

Guarda ogni singolo replay

Figlio diretto del modo precedente di procurare arrabbiatura all’altro giocatore, aggravato dal fatto che spesso si fa quando si è in vantaggio e, quindi, già in una posizione favorevole dal punto di vista psicologico: guardare tutti i replay fa perdere le staffe a chiunque sia costretto a farlo.

Fortunatamente, non c’è niente di più bello di trovarsi sullo 0-2, per poi rimontare fino al 3-2 gustandosi il replay del gol vittoria, magari segnato con una buona dose di didietro.

Mettere in pausa frequentemente

fifa-14-pausa

Per carità, una pipì può scappare a chiunque. Ma quando la pausa frequente diventa un altro modo per irritare l’avversario, non c’è davvero giustificazione che tenga. Qualcuno obietterà che il numero di volte che si può fermare il gioco è limitato, ma un uso diabolicamente consapevole di tali pause può comunque bastare a far perdere la pazienza a un santo.

Ovviamente, in questo caso la pausa va fatta scorrere tutta quanta, per poi tornare bellamente a giocare dopo che siano passati tutti i secondi in cui l’avversario ha fatto crescere la propria rabbia.

Trick a manetta

Una partita normale di calcio simulato vede l’uso di qualche finta, insieme a vari trick difficili da vedere nella realtà: ogni giocatore di FIFA lo sa ed è preparato a tutto questo, ben consapevole che in fin dei conti quello che ha davanti è un videogioco.

Ma l’abuso di finte, ovviamente, è dietro l’angolo, pronto a intervenire per irritare chiunque, distruggendo la consapevolezza di cui sopra. Per fortuna, il 90% delle volte chi abusa dei trick finisce prima o poi per compiere un errore fatale, ma nell’altro 10% dei casi si è costretti ad assistere inermi allo show da circo dell’avversario.

Melina in difesa

fifa-14-goalkeeper

Sarà pure una cosa che si vede anche nel calcio reale, ma in quello virtuale dà un fastidio enorme. Stiamo parlando della melina in difesa, aiutata dal fatto che il giocatore può controllare purtroppo un solo calciatore, senza avere la possibilità di scatenare il pressing disumano che questa operazione meriterebbe.

Anche in questo caso, tenendo a bada la rabbia è possibile costruire comunque un pressing, anche se lentamente, fino al momento fatidico in cui l’avversario compie l’errore madornale: in questo caso, vista la posizione del campo in cui si svolge il tutto, è gol al 100%.

Il “passaggino”

fifa-14-celebration
Anche in questo caso, una cosa che nel calcio reale si vede ampiamente in quello virtuale scatena le ire dei giocatori. Si tratta del famigerato “passaggino”, vale a dire quello effettuato al proprio compagno d’attacco di fronte al portiere, al fine da fargli segnare un gol praticamente a porta vuota.

La rabbia dei giocatori più intransigenti si costruisce sul fatto che il portiere non può uscire se non in un’unica direzione, impedendo così a chi difende di ottenere anche una piccola chance per contrastare l’attacco: vero, sicuramente, così come è altrettanto vero che in situazioni del genere da che mondo e mondo si è spacciati.

Ti potrebbe interessare
Michael Pachter: “Kinect sicuro su PC”
Pc Periferiche e Accessori Xbox 360

Michael Pachter: “Kinect sicuro su PC”

Nell’ultima puntata della sua video-rubrica settimanale, l’analista Michael Pachter ha detto che nei prossimi anni Kinect e i suoi futuri cloni invaderanno (o proveranno ad invadere) il mercato PC. «Microsoft ha già detto al CES che Kinect arriverà su PC, e so anche di altre compagnie che ci stanno già lavorando. È certo che Kinect

PES 2010: nuove indiscrezioni
Brevi Ps3 Screenshot

PES 2010: nuove indiscrezioni

Il Gamescom 2009 vedrà Konami impegnata nella presentazione di PES 2010. Tutti gli appassionati aspettano la svolta promessa da tanti anni e, a quanto pare, potrebbe essere la volta buona. Oggi sono state diffuse alcune indiscrezioni (per lo più si tratta di rumor da confermare) riguardo alcune novità che troveremo nel nuovo capitolo di PES.

Ace Combat 6 arriva in Europa
Brevi Sparatutto Xbox 360

Ace Combat 6 arriva in Europa

Dopo aver mietuto successi in America, su Xbox LIVE e addirittura in Giappone, lo sparatutto aereo Ace Combat 6 sta per arrivare anche in Europa, dove l’eventuale conferma di questi buoni risultati è però tutta da verificare. Improntato sull’azione frenetica e arcade, quantomai lontana dalla simulazione, la creatura di Namco-Bandai è la prima della serie