Raiders of the Broken Planet: immagini d'annuncio e prime informazioni

Gli sviluppatori di Castlevania: Lords of Shadows presentano la loro nuova avventura fantascientifica votata al multiplayer

Dopo essersi tolti delle belle soddisfazioni con l'avventura in due episodi di Castlevania: Lords of Shadows, gli autori spagnoli di MercurySteam si mettono in proprio e, nel doppio ruolo di sviluppatori e produttori, annunciano il loro nuovo progetto per PC e console current-gen, Raiders of the Broken Planet.

Il canovaccio narrativo steso dal team iberico per plasmare questa nuova proprietà intellettuale ci porterà su di un pianeta orbitante attorno ad una delle stelle della costellazione della Lira: la scoperta di una sostanza in grado di migliorare esponenzialmente i sensi, le potenzialità cerebrali e le capacità fisiche di chi la assume (l'Aleph) farà piombare su questo sperduto pianeta le astronavi dei pirati spaziali più crudeli e ambiziosi di questo braccio della Via Lattea.

raiders-of-the-broken-planet-5.jpg

A difesa di questo mondo alieno ci saranno però i Raiders, i membri d'alto rango di una gilda di "guardiani galattici" pronti a tutto pur di mantenere l'ordine tra i sistemi planetari abitati da esseri senzienti: l'utente potrà scegliere di interpretare i Raiders o gli invasori all'interno di ambientazioni particolarmente aperte con sfide multiplayer asincrone, anche se non sappiamo quali forme assumeranno queste sfide e, soprattutto, quale sistema di gioco verrà utilizzato dai MercurySteam per rappresentare a schermo questo scontro all'ultimo sangue.

La data di lancio definitiva di Raiders of the Broken Planet su PC, PlayStation 4 e Xbox One non è stata ancora annunciata, ma presumibilmente dovrebbe cadere tra la fine del 2016 (nel periodo indicato dagli stessi sviluppatori) e i primi mesi del 2017 (in caso di un eventuale posticipo). Chi è interessato al titolo e vuole averne un assaggio dell'esperienza di gioco in multiplayer asincrono, può recarsi sul sito ufficiale di MercurySteam e segnalarsi per partecipare alla prossima fase di beta testing a porte chiuse che avrà luogo nei prossimi mesi su PC.

  • shares
  • Mail