Phil Spencer: "In futuro ci saranno più giochi Microsoft su Steam"

Intercettato dai colleghi di Gamespot tra gli stand E3 di Microsoft, il capo della divisione Xbox Phil Spencer ha manifestato l'intenzione della casa di Redmond di modificare la sua politica commerciale per consentire a Valve di pubblicare su Steam una parte dei titoli attualmente presenti su Windows Store e alcuni dei videogiochi annunciati nel corso dell'ultima manifestazione videoludica di Los Angeles.

steam-logo-16-06-2016.jpg


    "Steam è in costante crescita ed è diventata una vera e propria forza dell'industria videoludica, una potenza che influisce positivamente su tutto il settore. Penso sia destinato a crescere in maniera esponenziale nel corso dei prossimi anni, per questo guardiamo a Valve come a un importante partner commerciale per noi di Microsoft. Steam è una componente cruciale del successo dei videogiochi su sistemi Windows, ad oggi non stanno soffrendo della mancanza di nostri titoli in catalogo.

    Ci saranno sempre delle aree commerciali in cui sarà utile una nostra collaborazione con Valve e delle aree in cui invece ci troveremo a competere, ma sarà una competizione che si rifletterà in maniera positiva per entrambe le parti e per i videogiocatori stessi. Per questo, riprenderemo a distribuire su Steam i nostri videogiochi."

La ritrovata sinergia tra Microsoft e Valve potrebbe manifestarsi a breve con il lancio su Steam di una parte del catalogo di Windows Store e, in ottica futura, con l'approdo nel negozio digitale di Valve dei titoli per PC Windows 10 annunciati da M$ nel corso dell'E3 2016 come Forza Horizon 3, Gears of War 4, ReCore, Scalebound, Dead Rising 4, Sea of Thieves, Halo Wars 2 o State of Decay 2.

via | Gamespot

  • shares
  • Mail