Friday the 13th: The Game, il creatore non esclude la modalità single-player

Sono passati diversi mesi dalla conclusione della campagna su Kickstarter e lo sviluppo di Friday the 13th: The Game, il gioco ufficiale della fortunata saga slasher, prosegue a gonfie vele grazie anche a quegli oltre 800 mila dollari raccolti.

Tra gli obiettivi proposti su Kickstarter c’era anche la componente single-player, che sarebbe stata introdotto se fossero stati raccolti 1,625,000 dollari. L’obiettivo non è stato raggiunto, ma ora Gun Media ha rivelato che nonostante quello le speranze non sono del tutto sfumate.

Friday the 13th: The Game, infatti, nasce principalmente come un titolo multiplayer per un massino di 8 giocatori, con uno chiamato a vestire i panni del serial killer Jason Voorhees e gli altri nei panni delle potenziali vittime che dovranno fare di tutto per sopravvivere e sconfiggerlo. Chi non ama i titoli multiplayer, però, non deve abbandonare le speranze. Wes Keltner, co-creatore del titolo e fondatore di Gun Media, ha spiegato:

Non ci sono dubbi, vogliamo rivisitare il single player se il gioco andrà bene. Stiamo raccogliendo adesso i preordini e ogni singolo soldo che raccogliamo finisce direttamente nel gioco per poter aggiungere funzionalità.

La componente single-player, se mai arriverà, per stessa ammissione di Keltner potrebbe richiamare la saga di Hitman:

Aspetti lì quanto basta per capire cosa stanno facendo gli altri e dove stanno andando prima di agire. É comunque divertente ed è lì che vogliamo andare a parare con il single player.

Al di là della componente single-player, che potrebbe arrivare o meno, Friday the 13th: The Game non dovrebbe subire ritardi: il titolo sbarcherà su PlayStation 4, Xbox One e PC ad ottobre 2016, in una data ancora da definire.

  • shares
  • Mail