Scorn: l'horror in soggettiva di Ebb Software si mostra in nuove immagini

L'inquietante avventura horror di Ebb Software uscirà il prossimo anno su PC: ecco le nuove immagini di gioco e i bozzetti preparatori sulle ambientazioni

Gli sviluppatori svedesi di Ebb Software fanno la felicità degli appassionati di videogiochi horror pubblicando delle immagini e delle scene di gioco inedite di Scorn, un'avventura in soggettiva che trarrà ispirazione dalle opere dell'indimenticabile scultore e pittore surrealista svizzero Hans Ruedi Giger (Alien e Dark Seed).

Lo sfortunato protagonista di questo titolo verrà catapultato in una dimensione fantascientifica dominata da strutture e architetture organiche che reagiranno alla nostra presenza e alle azioni che decideremo di compiere per cercare una via di fuga da questo incubo ad occhi aperti. Ogni luogo che visiteremo avrà un proprio "tema" (o storia), con enigmi unici e trappole da evitare anche grazie all'impiego di armi e oggetti studiati per alimentare la fantasia dello spettatore.

Sin dall'annuncio del progetto, avvenuto nella prima metà del 2014, l'intento dichiarato dei ragazzi di Ebb Software era e continua ad essere quello di offrire agli appassionati del genere un'esperienza estremamente disturbante, con colpi di scena a profusione e un canovaccio narrativo che induca i giocatori ad avere gli incubi anche a diversi mesi di distanza dalla conclusione della storia.

Il percorso di sviluppo intrapreso dai ragazzi di Ebb Software, però, è ancora lungo e proseguirà per tutto il 2016, o almeno questa è l'indicazione dataci dagli autori svedesi con il nuovo trailer di Scorn che fissa per la prima metà del 2017 l'uscita della Parte 1 dell'avventura, Dasein.

  • shares
  • Mail