Tokyo 42: video d'annuncio e prime immagini di gioco tra assassini, droni e gatti

Gli sviluppatori londinesi di Smac Games volano a Seattle per mostrare al pubblico del PAX West 2016 le primissime immagini e scene di gameplay di Tokyo 42, l'avventura a mondo aperto a cui stanno lavorando da due anni traendo spunto da capolavori come Syndicate e il primo Grand Theft Auto.

Come suggerito dal nome stesso del progetto, Tokyo 42 sarà ambientato tra i grattacieli della megalopoli giapponese, qui riproposta con uno stile artistico estremamente colorato che ricorda molto da vicino Monument Valley: il nostro ruolo sarà quello di vestire i panni di un personaggio immerso in un mondo futuristico di spietati assassini e costretto, suo malgrado, a portare a compimento delle missioni affidategli da una misteriosa organizzazione clandestina per riceverne in cambio il denaro necessario ad acquistare la cittadinanza.

Le dinamiche di gioco di Tokyo 42 saranno governate da un elaborato motore fisico che si premurerà di gestire con insolito realismo (vista la natura del comparto grafico) la traiettoria dei proiettili sparati dai nemici del nostro alter-ego e dalle decine di droni militari e di sentinelle cibernetiche che popolano le mappe generate in maniera procedurale. Nel corso della campagna principale e delle sfide multiplayer competitive in arena potremo ottenere nuovi elementi di equipaggiamento che comprenderanno pistole, mitragliatrici, fucili da cecchino e katane.

La finestra di lancio di Tokyo 42 indicataci dagli studios londinesi di Smac Games coincide con il primo trimestre del 2017: inizialmente, il titolo sarà disponibile "solo" su PC, PlayStation 4 e Xbox One, ma siamo certi che non passerà molto tempo prima di vederlo girare allegramente sugli schermi touch dei principali tablet e smartphone iOS e Android.

  • shares
  • Mail