Niente mod su PS4, online più veloce, retrocompatibilità e potenza di PS4 Pro: Microsoft punzecchia Sony

Infiamma a suon di tweet la console war tra Microsoft e Sony

xbox-one-e-playstation-4-console-war.jpg

La stagione videoludica più remunerativa dell'anno è ormai alle porte e le divisioni marketing di Microsoft e Sony, ovviamente, utilizzano a proprio vantaggio le notizie provenienti dalle testate di settore e dalle recenti manifestazioni di settore per scatenarsi in una simpatica console war volta a infiammare gli animi degli appassionati quel tanto che basta per fargli aprire il portafogli da qui alla fine della prossima stagione natalizia.

In questa curiosa sfida a distanza combattuta dai due colossi dell'industria videoludica a colpi di sfottò sui social network più disparati, i curatori di Xbox UK stanno facendo la parte del leone con tweet che riprendono le news di questi ultimi giorni e sottolineano i punti di forza delle piattaforme Xbox attraverso un'operazione poco sportiva di pubblicità comparativa con quanto offerto dalla concorrenza, rappresentata in questo caso da PlayStation 4 e dalla sua ultima evoluzione Pro.

I tweet pubblicati nelle ultime ore da Xbox UK e da Larry "Major Nelson" Hryb, infatti, punzecchiano indirettamente Sony attraverso dei messaggi promozionali che citano, tra le altre cose, lo studio indipendente di IHS Marki che giudica la piattaforma online di Xbox Live più stabile e veloce di PlayStation Network, la retrocompatibilità di Xbox One (divenuto oramai il cavallo di battaglia preferito della campagna mediatica di Microsoft), la presenza di un lettore Blu-Ray 4K in ogni modello di Xbox One S e, per ultima ma non per ordine di importanza, la capacità di installare le mod (chiaro riferimento all'annuncio di Bethesda di non poter garantire il supporto alle mod per Fallout 4 e la remaster di Skyrim su PS4 a causa delle politiche di Sony).

La ricca finestra videoludica autunnale e natalizia del 2016 non è ancora iniziata, ma date le premesse siamo certi che dalle parti di Microsoft e Sony non mancheranno di cogliere al balzo le opportunità che gli si presenteranno da qui alla fine dell'anno per alimentare questa eterna console war.

  • shares
  • Mail