Wolfenstein II: The New Colossus sbarca su Nintendo Switch - immagini e video

Nonostante Fallout 76, The Elder Scrolls VI, RAGE 2 e Prey non siano destinati a Nintendo Switch, Bethesda continua a guardare con estremo interesse al gioiellino della casa di Kyoto e promette di supportarlo attivamente nel breve e nel medio-lungo periodo, come dimostra l'approdo odierno su eShop di Wolfenstein II: The New Colossus.

Affidata alle amorevoli cure di Panic Button (la software house artefice dell'ottimo porting di DOOM), l'edizione Switch di Wolfenstein II guadagna un'insolita dimensione mobile senza perdere nessun elemento di gameplay. Le limitazioni hardware del gioiellino di Nintendo, però, hanno costretto i ragazzi di Panic Studio a scendere a compromessi con la risoluzione, a diminuire il framerate (passando da 60 a 30), a limitare pesantemente gli effetti particellari e di illuminazione più evoluti e ad abbassare la definizione delle texture delle scene, delle armi e delle creature.

Il risultato finale, comunque, è incredibile se pensiamo alle richieste hardware dell’originaria versione PC e alla distanza tecnologica tra Switch e le altre console current-gen (PS4 e Xbox One): basta dare un'occhiata alle scene di gioco immortalate nel video e nelle immagini di lancio per farsi un'idea del lavoro svolto da Panic Studio per garantire il miglior porting per Nintendo Switch dell'ultima crociata antinazista di William "BJ" Blazkowicz.

Celebriamo quindi l'uscita di Wolfenstein II: The New Colossus su Switch e, già che ci siamo, ricordiamo a chi ci legge che la dimensione sparatutto di Wolfenstein si amplierà ulteriormente nel corso del 2019 con il lancio, questa volta "solo" su PC, PS4 e Xbox One, dello spin-off per visori VR Wolfenstein Cyberpilot e dell'avventura cooperativa Wolfenstein Youngblood.

  • shares
  • Mail