Life is Strange in download gratis su Android

Disponibile Life is Strange anche su Android, il cui primo episodio è rilasciato in forma gratuita: ecco la trama e i requisiti per giocarlo.

life-is-strange

Life is Strange è finalmente disponibile anche per i dispositivi con cuore Android: Square Enix ha infatti pubblicato su Google Play Store i cinque episodi che compongono l'avventura, con il primo che è possibile mettere in download gratis, mentre gli altri quattro possono essere acquistati sia singolarmente che in un unico pacchetto.

Accedendo dunque al Google Play Store si potrà giocare gratis a Life is Strange per Android, o almeno a una parte, e lasciarsi trasportare nella particolare avventura che vede come protagonisti Max e Chloe. La versione per Android supporta i più comuni controller di gioco compatibili con il sistema operativo mobile di Google, ma per giocarci bisogna avere un dispositivo moderno: i requisiti tecnici prevedono che abbia a bordo almeno Android 6.0 e OpenGL 3.1, ARM 64 e un minimo di 2 GB di RAM.

Di seguito la trama di Life is Strange, dettagliata dal publisher:

Life is Strange è una storia in cinque capitoli che si prepara a rivoluzionare il genere dei giochi a episodi. Il suo innovativo sistema di scelte e conseguenze ti permetterà infatti di riavvolgere il tempo modificando il passato, il presente e il futuro.

Vesti i panni di Max, una giovane studentessa di fotografia che salva la vita alla sua amica Chloe e si accorge di possedere lo straordinario potere di riavvolgere il tempo. Mentre indagano sull'improvvisa sparizione di una loro compagna di scuola, le due amiche si rendono conto che la cittadina di Arcadia Bay ha un lato oscuro.

Nel frattempo, Max comincia ad avere delle premonizioni, e fatica a comprendere le implicazioni dei suoi poteri. Scoprirà presto fino a che punto modificare il passato può compromettere il futuro.

Si tratta dunque di un'avventura moderna in cui i giocatori possono riavvolgere il tempo e modificare il corso degli eventi, sperimentando così finali multipli determinati dalle decisioni che si intraprenderanno in-game. Il tutto condito da una colonna sonora indie con musiche di Alt-J, Foals, Angus & Julia Stone, Jose Gonzales e altri.

  • shares
  • Mail