Days Gone: l'uscita slitta ad aprile

Gli autori statunitensi di Sony Bend Studio ci comunicano di aver deciso, di concerto con le alte sfere del colosso tecnologico giapponese, di far slittare di due mesi la data di lancio di Days Gone su PS4 e farla slittare dal 22 febbraio del 2019 al 26 aprile per operare gli ultimi miglioramenti al motore grafico, alle dinamiche di gameplay e al canovaccio narrativo di questo survival horror a mondo aperto.

Non tutto il male viene per nuocere, però, se consideriamo la fitta agenda di titoli che dovrebbero vedere la luce nel mese di febbraio del prossimo anno: basti considerare, infatti, che per il 22 di febbraio, ossia per la precedente data di commercializzazione di Days Gone, dovrebbero uscire kolossal tripla A del calibro di Anthem e Metro Exodus.

Posticipando di due mesi la pubblicazione del primo atto di questa intrigante proprietà intellettuale ambientata in un mondo sconvolto da un virus zombizzante e dominato dalla violenza e dall'anarchia, il team capitanato da Jeff Ross proverà così a dare la giusta visibilità all'esclusiva PS4 allontanandola dall'affollata finestra di lancio d'inizio 2019.

Sin dall'uscita di Days Gone, che segnamo sul calendario per il 26 aprile con un pennarello indelebile incrociando le dita nella speranza di non doverla cambiare nuovamente, l'action open-world di Sony Bend Studio sarà ottimizzato per PS4 Pro e vanterà diverse opzioni grafiche avanzate come la risoluzione 4K, una maggiore fluidità a schermo, delle texture maggiormente definite, l'HDR e degli effetti di luce più realistici.

  • shares
  • Mail