Borderlands: The Pre-Sequel – nuove informazioni da Randy Pitchford

Il presidente e amministratore delegato di Gearbox Software ci offre degli importanti aggiornamenti sul prossimo capitolo della saga sparatutto di Borderlands

Il presidente e amministratore delegato di Gearbox Software, Randy Pitchford, è intervenuto ai microfoni di PC Gamer per offrirci degli importanti chiarimenti sul progetto di Borderlands: The Pre-Sequel, lo sparatutto a cui sta lavorando assieme ai ragazzi di 2K Australia e 2K Marin. Particolarmente interessanti sono le dichiarazioni di zio Randy in merito alla longevità, alla vastità delle aree esplorabili e alla fascia di prezzo in cui verrà “inquadrato” il titolo dato che, come sappiamo, non sarà il seguito diretto di Borderlands 2 ma una sorta di “capitolo ombra” cronologicamente situato tra l’epilogo del primo capitolo e il prologo del secondo:

“Il mondo di gioco di The Pre-Sequel è abbastanza grande, ma non penso che sarà grande quanto quello di Borderlands 2. Per quanto riguarda la longevità, l’estensione della mappa e la varietà di ambientazioni offerte, molto probabilmente sarà una via di mezzo tra il primo e il secondo Borderlands.”

“The Pre-Sequel non sarà grande e innovativo quanto potrebbe esserlo stato un Borderlands 3, ma confido nella bontà del progetto e spero che gli appassionati la pensino come me, considerando quanto di buono è stato fatto negli anni scorsi. Per questo, il prezzo del titolo non è stato ancora fissato, toccherà a 2K Games determinarlo ma posso dire che rifletterà l’andamento del mercato e la quantità di contenuti che riusciremo a inserire nel progetto finale. E poi, si potrà sempre intervenire successivamente per ampliare l’offerta e rispondere alle richieste dei fan inserendo personaggi e ambientazioni nuove…”

La commercializzazione di Borderlands: The Pre-Sequel è prevista per la fine dell’anno su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Come abbiamo avuto modo di capire dalle parole pronunciate dallo stesso Pitchford all’annuncio del progetto, non dovrebbe esserci alcuna versione per PlayStation 4 e Xbox One sia perchè sono state vendute meno console next-gen che copie di Borderlands 2 ma anche, e soprattutto, perchè c’è ancora una domanda altissima tra i fan di Claptrap rimasti sulle piattaforme della scorsa generazione.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Borderlands: The Pre-Sequel - galleria immagini
Borderlands: The Pre-Sequel - galleria immagini
Borderlands: The Pre-Sequel - galleria immagini
Borderlands: The Pre-Sequel - galleria immagini

Ti potrebbe interessare
Akihabara impazzisce per Final Fantasy XIII
Curiosità Ps3 RPG

Akihabara impazzisce per Final Fantasy XIII

Le prenotazioni nipponiche per Final Fantasy XIII sono ufficialmente partite, e Akihabara, il “quartiere tecnologico” di Tokyo, sta letteralmente impazzendo in attesa dell’uscita del gioco, che arriverà nei negozi il prossimo 17 dicembre.Questa galleria di immagini mostra come intere vetrine siano tappezzate con poster promozionali del nuovo (auspicabile) capolavoro di Square Enix.Per quanto riguarda noi

DarkSiders: cimiteri e puzzle in due nuovi filmati
Action Pc Ps3

DarkSiders: cimiteri e puzzle in due nuovi filmati

Torna alla ribalta con due video Darksiders, gioco d’azione con elementi RPG prodotto da THQ e sviluppato dai Vigil Games in cui il giocatore impersona nientemeno che War, il primo dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse.Ricordiamo che gli sviluppatori dipingono Darksiders come un titolo che mescola la serie The Legend of Zelda a titoli come God of

Xbox Live gratis? Forse è possibile.
Pc Segnalazioni Xbox 360

Xbox Live gratis? Forse è possibile.

Xbox Live è oggettivamente un buon servizio, e fra gli utenti quasi nessuno se ne lamenta. Ma come si potrebbe migliorare? Semplice: rendendolo gratis.Nelle ultime dichiarazioni fatte tramite il blog Gamescore, Micheal Wolf (Microsoft) fa notare che nel futuro prossimo sarà lanciata la piattaforma Live rivolta agli utenti PC in forma completamente gratuita. Da qui

Advance Wars is lost in translation
Opinioni Segnalazioni

Advance Wars is lost in translation

Segnalazione notturna e abbastanza buffa. Premessa di background: in Advance Wars Dual Strike ci sono quattro eserciti dei “buoni” (che termine terribile quando si parla di guerra non è vero?): Green Earth, Blue Moon, Yellow Comet e per ultimi i protagonisti, Red Star. Almeno nella versione giapponese. In quella Europea e Americana abbastanza improbabilmente l’esercito