Alien: Isolation – nuovo video “Behind the Terror”

Gli sviluppatori di Creative Assembly ci offrono delle nuove informazioni sul loro prossimo survival-horror in prima persona

Dopo averci illustrato alcuni dei passaggi creativi compiuti per dare forma allo Xenomorfo di Alien: Isolation, gli sviluppatori inglesi di Creative Assembly riaccendono la telecamera aziendale per prodursi in un nuovo video-diario incentrato, questa volta, sugli elementi narrativi che caratterizzeranno l’esperienza di gioco di chi si cimenterà con la spaventosa creatura di questo ambizioso survival-horror in soggettiva.

“La nostra fonte d’ispirazione principale è sicuramente il primo film della saga di Alien, ma siamo tutti dei grandi fan di film e videogiochi horror e questo ci induce ad avere molti punti di riferimento. Per quanto riguarda i videogiochi, le nostre fonti di ispirazione spaziano dal brutale sistema di combattimento di Condemned all’angoscia provata dal protagonista di ClockTower mentre cerca in tutti i modi di sfuggire alla gigantesca forbice dell’assassino deforme. Le ambientazioni di gioco, inoltre, saranno così fedeli allo spirito originario del primo film di Alien che non includeranno in nessun modo degli strumenti e delle tecnologie successive al 1979.”

Traendo spunto dai capolavori del genere horror e dal leggendario film che ha dato il via all’epopea sci-fi di Alien, il progetto di Isolation proverà così a smarcarsi dalla mediocrità che ha caratterizzato le ultime iterazioni videoludiche della saga di Alien ritornando alla tensione e all’orrore proposti da Ridley Scott nel cult cinematografico del ‘79. Le buone intenzioni dei Creative Assembly troveranno testimonianza nella totale assenza di elementi legati al genere degli sparatutto: per riuscire a sopravvivere allo Xenomorfo che infesta la Sevastopol, infatti, dovremo lavorare d’ingegno e utilizzare nel migliore dei modi i pochi strumenti di analisi dell’ambientazione in nostro possesso (una torcia e un vecchio rilevatore di prossimità) per battere in astuzia la mostruosa creatura che ci darà la caccia per tutta la durata dell’avventura dato che la protagonista, non avendo a disposizione alcun tipo di arma da fuoco o da taglio, non potrà ucciderla in nessun modo.

Tutto questo e molto altro ci attende nella seconda metà del 2014, ossia nel periodo in cui è prevista la commercializzazione di Alien: Isolation su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Ti potrebbe interessare
Come sarebbero dal vivo le donne di Dragon Age: Origins? Ce lo dice Maxim
Curiosità Pc Ps3

Come sarebbero dal vivo le donne di Dragon Age: Origins? Ce lo dice Maxim

Maxim, una delle riviste mensili di “lifestyle maschile” più famose del globo, nel corso di un importantissimo esperimento scientifico ha tentato di liberare le gentili donzelle di Dragon Age: Origins dall’universo virtuale disegnato da Muzyka e compagni.Nelle immagini che potrete trovare dopo la pausa, infatti, si cerca di reinterpretare artisticamente la bellezza digitale delle due

Pro Evolution Soccer 2010: Naoya Hatsumi sulla modalità online
Pc Ps3 Sport

Pro Evolution Soccer 2010: Naoya Hatsumi sulla modalità online

Tra i vari motivi di attesa per Pro Evolution Soccer 2010 c’è come tutte le altre edizioni da quando è stata introdotta la speranza di vedere una modalità online migliore rispetto alle ultime annate, decisamente sottotono rispetto alle attese dei giocatori sparsi per tutto il mondo.Consapevole di questo, il produttore del gioco Naoya Hatsumi ha

Sacred 2 in versione speciale
Action Pc Ps3

Sacred 2 in versione speciale

Il distributore italiano Koch Media ha presentato ufficialmente l’edizione speciale di Sacred 2, gioco di ruolo in stile “hack & slash” atteso su PC e console. Nella collector’s edition, racchiusi in un cofanetto con box serigrafato e lucido, troviamo una copia del gioco, una mappa del mondo di Ancaria, un book fotografico, il CD della

Too big!
Hardware Segnalazioni

Too big!

Ai lettori la domanda: troppo grande? Ricordo che quando ponderai un acquisto dal Giappone pensai “dove diavolo la metto?”. Tra iPod, cellulare e portafoglio lo spazio nelle tasche é quello che é..[via Joystiq]