Borderlands 3: tutte le novità di gameplay dall'ultimo evento

L'evento dedicato al gameplay reveal di Borderlands 3 ha offerto ai vertici di Gearbox Software l'opportunità di svelare nel dettaglio tutte le novità del prossimo, attesissimo capitolo di questa ormai storica serie sparatutto a mondo aperto. Dal palco dello show di Los Angeles trasmesso in streaming in tutto il mondo, Randy Pitchford, presidente e amministratore delegato di Gearbox e Paul Sage, direttore creativo di Borderlands 3, hanno dato la prima dimostrazione dal vivo del gameplay di Borderlands 3 di fronte a una folla assatanata e assetata di bottino.

Una volta arrivati su Pandora, il pianeta dove si svolgono le storie di Borderlands e Borderlands 2, hanno trovato ad accoglierli niente meno che Claptrap in persona. Durante le prime missioni, il pubblico ha potuto godersi i nuovi, fluidi movimenti che i cacciatori della Cripta avranno a disposizione per superare ostacoli di ogni tipo. E ovviamente non c'è voluto molto prima che cominciassero a volare i proiettili.

Frotte, macché, orde di banditi massacrati da Amara la sirena, solo per mostrare le armi di Borderlands 3 e le loro modalità di fuoco multiple in tutta la loro gloria. Qualche sparatoria, un sacco di bottino e un miniboss più tardi la demo si è spostata nel sacro centro di reclutamento, una struttura corazzata dall'interno della quale il potentissimo Vicario trasmette senza requie propaganda in nome dei Figli della Cripta. Il Vicario andava fermato a ogni costo, quindi Randy e Paul hanno deciso di chiedere l'aiuto di un secondo cacciatore della Cripta, un Agente Zane di alto livello.

La differenza di livello tra i due cacciatori non si è fatta però sentire grazie al sistema di bilanciamento del multigiocatore di Borderlands 3; entrambi i personaggi sono riusciti a infliggere danni significativi, e non solo! Una funzione opzionale di bilanciamento del bottino ha permesso ai due di uscire dallo scontro con oggetti di livello appropriato. I due cacciatori hanno stili di combattimento molto differenti; Zane ha potuto fare sfoggio delle sue abilità d'azione (sì, al plurale) per spazzare via il Vicario e i suoi scagnozzi in uno scontro spettacolare che ha dato la giusta conclusione alla parte di demo ambientata su Pandora.

Dopo essere decollati da Pandora a bordo della nave Sanctuary 3 e aver impostato una rotta per Promethea, i cacciatori ne hanno approfittato per esplorare la nave e chiacchierare con qualche volto conosciuto: Ellie, Marcus e Moxxi. Una volta atterrati su Promethea, un nuovo, futuristico pianeta-metropoli finora mostrato solo nei trailer, i cacciatori hanno trovato subito pane - e bottino! - per i propri denti, sotto forma di truppe meccanizzate Maliwan appostate a ogni angolo. Circondati dalle spietate forze Maliwan e ormai disperati, i due cacciatori stavano per esaurire munizioni e abilità d'azione quando hanno ricevuto l'inaspettato aiuto del cacciatore della Cripta di Borderlands 2 Zer0, il misterioso assassino armato di spada.

L'incontro ha segnato la fine della demo e gli spettatori dell'evento di Los Angeles, molti di loro a propria volta streamer, sono stati invitati a provare il gioco direttamente sulla propria pelle. Gli stessi streamer hanno pubblicato tantissimi contenuti di Borderlands 3 nelle ore passate dalla fine dell'evento. Tutto questo, nell'attesa che Borderlands 3 approdi finalmente su PC, PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 13 settembre.

  • shares
  • Mail