Rainbow Six Siege: Ubisoft svela i nuovi Operatori Nokk e Warden

Ubisoft illustra i gadget e le funzionalità di Nokk e Warden, i nuovi Operatori che arriveranno in Rainbow Six Siege con l'inizio della seconda Stagione dell'Anno 4 di questo iconico shooter multiplayer.

Preparazione e improvvisazione sono generalmente concetti antitetici, ma Collinn "Warden" McKinley riesce in qualche modo a conciliare entrambi. In 30 anni di carriera, ha sicuramente acquisito esperienza sufficiente per gestire qualunque imprevisto.

Originario dello stato del Kentucky, McKinley si è fatto strada tra i ranghi dei marines prima di scoprire la sua vocazione di agente di scorta e protezione personale nei servizi segreti. Ha avuto modo di dimostrare le sue abilità portando in salvo il Segretario di Stato durante un attentato in cui i terroristi erano riusciti ad aggirare ogni contromisura preventiva.

Gli eventi di quel giorno hanno fornito a McKinley l'idea per il prototipo del suo gadget, gli occhiali smart Colpo d'occhio. Essi riflettono la natura del suo talento innato, ossia riuscire a vedere ciò che la maggior parte delle persone non nota per avere sempre il controllo di ogni potenziale situazione. Senza i suoi occhiali smart il suo talento rimane comunque inalterato, ma quando li usa è letteralmente inarrestabile.

La sua tendenza a seguire l'istinto e la sua incrollabile fiducia in se stesso non fanno che confermare la sua eccezionalità. Non c'è da meravigliarsi che sia stato raccomandato da alti funzionari governativi. Ora che fa parte della squadra, ha una nuova sfida da affrontare: stabilire se la sua abilità e la sua volontà di ferro si confermeranno impareggiabili nel confronto con altri specialisti del suo stesso calibro.

La seconda Stagione dell'Anno 4 di Rainbow Six Siege sarà accompagnata dall'inizio dell'evento ingame Phantom Sight, previsto per il 21 maggio sui test servers e nelle giornate successive su PlayStation 4, Xbox One e PC

  • shares
  • Mail